Valutazione oro: a chi rivolgersi a Roma per far valutare il proprio oro

Redazione - 28 Novembre 2019

Per poter ricevere una giusta e corretta valutazione oro è bene rivolgersi sempre ad esperti del settore, andando da qualcuno di cui effettivamente ci si può fidare.

Molto spesso, infatti, si parla di come nei negozi Compro Oro si svolgano talvolta delle attività non proprio legali. Tuttavia, non tutti i negozi che svolgono quest’attività nascondono qualcosa, anzi, è proprio grazie all’onestà e alla legalità di molti negozi di Compro Oro Roma, ma anche nelle altre città, che la vendita dell’oro usato si è incrementato tantissimo negli ultimi anni. Solo nel 2015, circa il 30% degli italiani si è rivolto al mercato dell’oro usato.

Prima di vendere il proprio oro, però, è bene saperne qualcosa in più in merito alla valutazione oro. Infatti, prima della valutazione da parte di un negozio di Compro Oro, è possibile fare una prima stima online così da sapere più o meno il valore corrente di ciò che si sta per vendere.

Ecco alcuni segreti per ottenere la massima valutazione del proprio oro.

Come ottenere il massimo dalla valutazione del proprio oro usato

Chi per motivazioni personali ha deciso di vendere il proprio oro, deve porsi innanzitutto l’obiettivo di ottenere il massimo dalla valutazione dell’oro che intende vendere.

La valutazione oro è una pratica importante e non deve essere mai sottovalutata. Per questo motivo, è sempre opportuno capire qual è il riferimento del prezzo ufficiale dell’oro, stabilito nei tavoli del London Bullion Market Association.

Il prezzo dell’oro, generalmente, è calcolato al grammo e si riferisce sempre all’oro puro di 24 carati. È proprio la caratura dell’oro, infatti, a fare la differenza nella valutazione dei propri gioielli: al disotto dei 24 carati il prezzo dell’oro usato scende nettamente.

Valutazione oro: le differenti tipologie di metalli preziosi

Valutazione Oro RomaMolto spesso, il problema nel valutare l’oro usato è determinato dalla purezza dell’oro.

Quando si ha a che fare con oro puro di 24 carati, riconoscibile dall’incisione del numero 999,99 in una parte dell’oggetto, la valutazione è molto semplice perché questo dato indica il grado massimo di purezza dell’oro e la sua valutazione è stabilita dalla quotazione sopra citata.

Quando l’oro, invece, mostra una purezza più bassa come, ad esempio, 18 carati, la valutazione è più complessa e scende in maniera notevole. In questi gioielli si troverà inciso un valore differente dal numero 999,99. Potremmo trovare, infatti, l’incisione del numero 750 che fa capire che c’è la presenza di 750 g di oro puro per un totale di 1000 g di questo materiale.

È da precisare che, nei gioielli, quasi sempre l’oro viene legato ad altri diversi metalli per poter essere lavorato più facilmente. Quindi nei gioielli realizzati a 18 carati, ad esempio, troveremo per ogni grammo di metallo usato 0,75 di oro e il restante 0,25 di un altro metallo come argento, platino o rame.

In questi casi la valutazione non si riferisce ad una specifica quotazione, pertanto, il consiglio è quello di farsi fare più preventivi dai diversi negozi di Compro Oro.

In questo modo si avrà la possibilità di valutare diversi prezzi, trovando la valutazione più soddisfacente alle proprie aspettative e che permetta una vendita più proficua.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti