Via Laurentina nel caos all’altezza del G.R.A

Disagi a causa di uno spartitraffico lungo la via Laurentina
Enzo Luciani - 30 Novembre 2009

Oggi sulla via Laurentina si sono verificati notevoli disagi per gli automobilisti. "Il caos – ha affermato il capogruppo del Pd capitolino Umberto Marroni – è stato causato dal non adeguamento del sistema della viabilità e dalla mancata apertura del proseguimento di via Pia Nalli fino a via Castel di Leva per il quale il Municipio ed il Comune si erano impegnati". Abbiamo per questo chiesto, attraverso una mozione presentata oggi in Consiglio Comunale, di avviare immediatamente la predisposizione di un sistema di viabilità della via Laurentina in grado di armonizzare i flussi di traffico con interventi quali: la sostituzione dei semafori degli incroci, che causano notevoli rallentamenti, con strumenti alternativi di regolazione del flusso veicolare e l’ordinanza di apertura al traffico del tratto che unisce via Pia Nalli con via Castel di Leva in direzione Trigoria così come concordato dai cittadini con l’amministrazione comunale al fine di agevolare il deflusso del traffico sull’arteria principale” ha concluso Marroni.

Sulla congestione di stamattina interviene anche il capogruppo dell’Italia dei Valori del Municipio XII Federico Siracusa. "La mancata realizzazione di interventi volti a migliorare la viabilità nel tratto della via Laurentina interno al Grande Raccordo Anulare, mediante la realizzazione di un’altra rotatoria o di un sottopasso, sta producendo un fortissimo congestionamento del traffico senza precedenti". La via Laurentina è scorrevole nel tratto esterno al G.R.A., fino ad un chilometro dal Grande Raccordo Anulare, ma dopo si blocca inesorabilmente nel caos delle auto, creando una fila di almeno un chilometro".

“Da domani mattina – fa sapere il Presidente del Municipio Roma XII EUR Pasquale Calzetta – nel tratto di Fonte Laurentina sarà presente, nelle ore di punta, il personale della Polizia Municipale del XII Gruppo per consentire ai residenti l’immissione su Via Laurentina in direzione Trigoria”. “Con questo provvedimento contiamo di ridurre i disagi per la cittadinanza nelle more della realizzazione del collegamento tra Fonte Laurentina e Via Castel di Leva e a tal fine ho fissato per domani un incontro tecnico per definirne le modalità attuative”. 

“È chiaro che ci sono disagi per i residenti di Fonte Laurentina, ma voglio rassicurare circa l’impegno e la determinazione con cui l’Amministrazione Municipale, da me presieduta, si sta adoperando per adottare le migliori soluzioni possibili nell’interesse della cittadinanza. È altresì evidente – conclude il Presidente Calzetta – come una maggiore cautela e una fattiva collaborazione istituzionale avrebbe evitato tutti questi disagi”.

Da Palazzo Valentini arrivano le dichiarazioni dell’assessore provinciale alla Viabilità e Infrastrutture, Marco Vincenzi: “Da mesi avevamo spiegato agli amministratori del Municipio XII che con il raddoppio della Laurentina non sarebbe stato più possibile ai residenti di Fonte Laurentina raggiungere Trigoria attraversando l’arteria provinciale.
Proprio in previsione di questo radicale cambiamento della viabilità, era stato previsto un collegamento diretto tra Fonte Laurentina e via di Castel di Leva, in modo da permettere agli automobilisti di raggiungere agevolmente Trigoria evitando gli svincoli del Raccordo Anulare.
Il Comune, però, è in ritardo ad aprire questa nuova strada, tra l’altro – riprende Vincenzi- ulteriori problemi da risolvere sono tra Acqua Acetosa Ostiense e via Tor di Pagnotta dove altri ingorghi rallentano il traffico. Da parte nostra c’è la più completa disponibilità ad una collaborazione costruttiva”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti