Viale Etiopia: voragine inghiotte auto

Tragedia sfiorata a causa di un guaso in conduttura Acea
di Laura Fedel - 25 Luglio 2011

Lo scorso 22 luglio, all’altezza del civico 83 di viale Etiopia, si è aperta una voragine di dimensioni tali da inghiottire per intero un’automobile ferma in sosta. La causa del dissesto è da ricondurre ad un guasto accidentale verificatosi a una conduttura dell’Acea. Sul posto sono immediatamente intervenuti pompieri e vigili del fuoco. I tecnici dell’azienda si sono subito messi all’opera per la riparazione della condotta idrica. Non si tratta di un episodio isolato di negligenza. Già lo scorso aprile infatti in via di Novella una voragine apertasi nella strada crea tuttora problemi di viabilità con rischi connessi all’incolumità dei cittadini. Francesco Pasquali, capogruppo Fli alla Regine Lazio coglie l’occasione per denunciare il proprio sdegno in merito e dichiara che “mentre il Sindaco Alemanno si preoccupa di truccare la città con nuovi sampietrini ‘hi-tech’, nel II Municipio si apre un’altra voragine stradale che addirittura inghiotte un’auto. Fortunatamente non c’è stato nessun ferito, ma come già denunciato da tempo dal gruppo Fli, nel II Municipio i dissesti stradali, purtroppo, sono una grave realtà. Siamo di fronte ad un’inefficienza infrastrutturale che mai come ora mette a repentaglio la sicurezza dei cittadini. E’ evidente che ci sia stata superficialità nel vigilare. Ci auguriamo di essere di fronte soltanto ad una forma di negligenza".
 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti