Abusi edilizi a Villa Glori

Effettuato il sequestro degli abusi denunciati da Italia Nostra nell’area dov’era il caratteristico ristorantino di "Gigetto Er Pescatore"
A.M. - 28 Ottobre 2008

"Su richiesta del Sostituto Procuratore Colaiocco, il GIP Donatella Pavone, il 23 ottobre, ha disposto il sequestro preventivo di tutti gli abusi compiuti nell’area e sulle strutture che si trovano tra via di Sant’Elia, via dell’Acquacetosa Ostiense e le pendici di Villa Glori". A renderlo noto l’Associazione Nazionale per la Tutela del Patrimonio Storico, Artistico e Naturale Italia Nostra.
"In quell’area – spiegano in un comunicato – di proprietà comunale e con destinazione a parco pubblico vi era un casale affittato da un ristorante caratteristico noto come “Gigetto er Pescatore”molto frequentato da artisti.
Il Comune ha venduto l’area ed il casale. La società che ne è divenuta proprietaria ed ha cominciato ad effettuare lavori edilizi. Nonostante l’Associazione li abbia man mano denunciati agli uffici, ai vigili del II ed alla Soprintendenza ai Beni Culturali, i lavori non sono stati fermati e sono proseguiti negli anni gli abusi.
Sono state create nuove volumetrie,un parcheggio sotterraneo, modificate le superfici e le altezze aprendo oltre a un nuovo più ampio ristorante anche un supermercato. Ora finalmente – conclude Italia Nostra – è arrivato il sequestro”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti