Ama: interventi straordinari nelle aree della città per il ripristino del decoro

Entro sabato 28 dicembre la situazione dei rifuti nella Capitale sarà completamente normalizzata
i comunicati dell'Ama - 27 Dicembre 2013

Nelle giornate di Natale e Santo Stefano Ama ha messo quotidianamente in campo circa 2.500 unità (2.000 operatori ecologici e 500 autisti), che hanno effettuato in tutta la città i servizi di raccolta dei rifiuti, pulizia e spazzamento. Sono stati così assicurati i 3 consueti turni di servizio (mattutino, pomeridiano e notturno) in tutte e due le giornate festive.

Tra il 24 e il 26 dicembre sono state complessivamente raccolte 7.639 tonnellate di rifiuti dai cassonetti per i materiali non riciclabili (contenitori verdi/grigi), (2.923 il 24, 1.441 il 25 e 3.275 il 26), per una media giornaliera di oltre 2.500 tonnellate. Sono invece stimate in circa 3.600 le tonnellate di rifiuti che saranno raccolte al termine della giornata odierna, portando quindi il totale dal 24 al 27 dicembre a oltre 11.200 tonnellate.

Circoscritte situazioni di criticità sono state causate dal marcato aumento della produzione di rifiuti e, in alcuni casi, dai comportamenti scorretti ed incivili di quei cittadini che, ad esempio, perseverano nell’abbandonare rifiuti ingombranti ed elettronici accanto ai cassonetti. In vari quadranti della città il personale Ama è impegnato già in numerosi interventi straordinari. Entro la giornata di sabato 28 dicembre la situazione sarà completamente normalizzata.

Per fare fronte all’incremento dei rifiuti da imballaggio a Natale e a Santo Stefano, Ama ha provveduto inoltre a potenziare i servizi di raccolta “dedicata” di carta e cartone. Nei tre giorni del 24, 25 e 26 dicembre, infatti, oltre alle consuete attività previste, l’azienda ha attivato 42 itinerari straordinari mirati di raccolta di carta e cartone, in orario pomeridiano e serale, nelle vie a più alta densità abitativa e commerciale di tutto il territorio comunale.

Tra queste: via Candia, via Cola di Rienzo, via Ottaviano (I municipio), viale Etiopia, viale Libia, viale Eritrea (II municipio), via Conca d’Oro, via dei Prati Fiscali (III municipio), via Tiburtina (IV municipio), via Collatina, via di Tor Pignattara, viale Alessandrino (V municipio), via Appia Nuova, via Tuscolana (VII municipio), circonvallazione Ostiense (VIII municipio), viale Europa (XII municipio), via Ostiense, via di Acilia (X municipio), viale Marconi, via del Trullo (XI municipio), viale Trastevere, via Ettore Rolli (XII municipio), via di Boccea, via Baldo degli Ubaldi (XIII municipio), via di Torrevecchia, via delle Medaglie d’Oro (XIV municipio), via Flaminia – da ponte Milvio a viale Tor di Quinto – via di Vigna Stelluti (XV municipio).

I servizi previsti da calendario nelle aree servite dal porta a porta, con l’unica eccezione dell’anticipo da orario serale a pomeridiano (dopo le 14) delle attività di raccolta programmate nella giornata di martedì 24 dicembre, sono stati garantiti con regolarità. Sono inoltre stati assicurati, come di consueto tutti i presidi delle aree più frequentate del Centro Storico: Spagna, Trevi, Pantheon, Navona, Corso, Colosseo, Campidoglio, Castel Sant’Angelo, piazza Venezia, Fori Imperiali, Trastevere, ecc. I 13 centri di raccolta aziendali riservati ai rifiuti ingombranti, elettronici e speciali sono rimasti chiusi solo il 25 dicembre mentre nell’intera giornata della Vigilia (dalle 7 alle 18) e nella mattinata di Santo Stefano (dalle 7 alle 13) hanno regolarmente garantito il servizio ai cittadini.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti