Apre lo sportello di mediazione familiare nel XX municipio

Per le coppie in crisi, separate e/o divorziate. Erbaggi: "Importante nuovo servizio nell’interesse dei figli"
Comunicato stampa - 19 Ottobre 2009

Il 15 ottobre è stato presentato lo “Sportello Mediazione Familiare” del Municipio XX, realizzato per la prima volta nel Municipio, dall’Associazione Pianeta Studio con il finanziamento del Fondo Nazionale per l’Infanzia e l’Adolescenza.

“Sono fiero di essere stato il promotore all’interno del Municipio XX – quando ero presidente della Commissione Affari Sociali – di un servizio che era colpevolmente assente e che pone al centro dell’attenzione la famiglia, un dovere da cui il Municipio non poteva esimersi. E’ un importante nuovo servizio nell’interesse dei figli”. Ha dichiarato alla conferenza stampa  l’Assessore ai LL.PP Stefano Erbaggi (Pdl).

"Questo servizio – ha detto il consigliere Giorgio Mori, presidente della Commissione Affari Sociali – è un progetto importante che vuole venire incontro alla necessità di favorire un’equilibrata crescita dei figli, anche e soprattutto nel momento della crisi familiare".

La mediazione familiare nasce dall’esigenza di offrire alle coppie in crisi, che si sono separate e/o divorziate, un’opportunità per trasformare un’esperienza potenzialmente distruttiva in un’occasione per costruire un nuovo, diverso rapporto, per una più equilibrata crescita dei figli.
Da qui la necessità di offrire alle coppie un luogo dove potersi esprimere e riaprire canali comunicativi, portando avanti un progetto educativo condiviso. Ogni coppia è aiutata da un terzo “neutrale”, il mediatore familiare, affinché possa giungere ad elaborare gli accordi di separazione soddisfacenti per loro e per i figli.

Il mediatore familiare dello Sportello è l’Avv. Maria Maddalena Acernese, che insieme allo psicologo Dott. Claudio Conti ha illustrato l’argomento ai numerosi e interessati presenti, fra cui il Dott. Alberto Bucci, già Presidente della Sezione Famiglia del Tribunale di Roma, che ha effettuato un breve intervento.

L’accesso allo Sportello è libero e gratuito ed il percorso, in coppia, non dura più di 10/12 incontri.

Potranno accedervi le coppie in crisi, sia su richiesta diretta che attraverso un invio suggerito dal Tribunale ordinario o per i Minorenni, tramite i Servizi Sociali del Municipio XX.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti