Convenzione tra Ama e consorzio di Casal Palocco per la raccolta e il recupero di rifiuti vegetali

L'intesa, della durata di 1 anno, è volta ad assicurare il decoro delle strade di Casalpalocco e ad implementare la raccolta differenziata del verde
i comunicati dell'Ama - 27 Maggio 2009

E’ stata presentata la mattina del 27 maggio, presso la Sala Consiliare del XIII Municipio, dal Presidente Giacomo Vizzani, dal Presidente di AMA Marco Daniele Clarke, dall’Amministratore Delegato Franco Panzironi, e dal Presidente del Consorzio di Casalpalocco Fabrizio Testa, una convenzione fra AMA e Consorzio di Casalpalocco per la raccolta mirata e il recupero dei rifiuti vegetali (sfalci e potature).

L’accordo, della durata di 1 anno (rinnovabile), prevede che il Consorzio di Casalpalocco, titolare di alcuni servizi di igiene urbana nel quartiere (manutenzione ordinaria e straordinaria aree verdi pubbliche, pulizia delle strade, ecc.), effettui in aggiunta anche la raccolta "dedicata" dei rifiuti vegetali prodotti da utenze domestiche (giardini di privati cittadini).

Il materiale differenziato sarà conferito a cura del Consorzio presso un punto di raccolta attrezzato (con cassoni e trituratore) allestito in via Gorgia di Leontini in un’apposita area di proprietà consortile e affidata alla gestione di AMA. Da qui, dopo una prima riduzione di volume del materiale, mezzi aziendali trasporteranno i rifiuti "verdi" (sfalci e potature) presso l’impianto di compostaggio di Maccarese per essere trasformati in compost, un fertilizzante naturale di altissima qualità con cui si possono concimare piante in vaso o da giardino.

L’iniziativa intende raggiungere un duplice, importante obiettivo: da un lato assicurare il decoro delle strade di Casalpalocco, dall’altro implementare il riciclo dei rifiuti compostabili (organico e verde), attestatosi nel 2008 a 40.735 tonnellate (circa il 12% della raccolta differenziata complessiva).

Per il Presidente Marco Daniele Clarke, "la convenzione firmata con il Consorzio di Casalpalocco è particolarmente significativa per AMA, non solo per il XIII Municipio. Ci consente, infatti, di incentivare la raccolta dei rifiuti vegetali indispensabili per la produzione del compost di qualità negli impianti di Maccarese. Questo accordo dimostra anche l’attenzione che AMA ha per le esigenze del territorio, in particolare in questo caso, per l’entroterra del XIII Municipio".


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti