Festival della Letteratura di viaggio

Cinema, letteratura, teatro, musica, fotografia dal 24 al 27 settembre
di Rossella Puleo - 11 Settembre 2009

Dal 24 al 27 settembre 2009 Roma ospita la seconda edizione del Festival della Letteratura di Viaggio.
“Cinema, letteratura, teatro, musica, fotografia”. Il viaggio come strumento di scoperta e di comprensione tra culture diverse è il tema del Festival che quest’anno presenta alcune novità. Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti.

Due le location principali: Villa Celimontana (via della Navicella 12), sia all’aperto nei Giardini sia all’interno del Palazzetto Mattei, e il Palazzo delle Esposizioni che mette a disposizione lo Spazio Fontana (ingresso via Milano 13) e la Sala Cinema (ingresso via Milano 9).

Saranno oltre 30 gli appuntamenti in programma durante le 4 giornate del Festival della Letteratura di Viaggio, tra mostre, incontri, premi e proiezioni.

Ospite d’eccezione il regista Bernando Bertolucci a cui è dedicata la retrospettiva cinematografica e che verrà insignito del Premio Navicella d’oro della Società Geografica Italiana. Inoltre, il direttore artistico del Festival, Stefano Malatesta, presenterà un’intervista filmata al Maestro Bertolucci: un’ appassionante conversazione sulle esperienze di viaggio di Bertolucci attraverso i backstage dei suoi film più apprezzati e celebri, da L’ultimo imperatore (1987, in Cina) a Il tè nel deserto (1990, in Marocco), al Piccolo Buddha (1993, in Nepal e negli Stati Uniti). Non solo viaggi attraverso luoghi ma anche attraverso gli incontri che lo stesso Bertolucci racconta di aver avuto con gli straordinari personaggi che hanno visitato e animato i set delle sue pellicole.

Un’altra novità di quest’anno è la figura del “conduttore” di ciascuna giornata del Festival. Si tratta di professionisti, giornalisti, scrittori, tutti rigorosamente appassionati viaggiatori, che accompagneranno il pubblico e gli ospiti attraverso i vari momenti della giornata, creando un filo continuo tra gli appuntamenti e i loro protagonisti.

Giovedì 24 settembre il giornalista RAI Andrea Vianello e l’attrice Gaia De Laurentiis saranno i “conduttori” della giornata inaugurale del Festival che si svolge intorno al tema “esplorazioni, frontiere”. Venerdì 25 settembre, per l’argomento “mappe letterarie”, conduce lo scrittore e giornalista Gian Luca Favetto. Sabato 26 settembre sarà lo scrittore e giornalista RAI Ennio Cavalli a presiedere alla giornata su “altri, altrove” e per l’ultima giornata, domenica 27 settembre, “tra reportage e letteratura” conduce la giornalista e scrittrice Giovanna Zucconi.

A Palazzetto Mattei in Villa Celimontana la Società Geografica Italiana presenta una mostra di fotografia storica dedicata all’Etiopia e ai luoghi percorsi dai primi esploratori italiani in Africa, con immagini tratte dall’archivio fotografico della SGI e arricchita da oggetti originali appartenuti ai grandi viaggiatori italiani, conservati al Museo Nazionale Preistorico Etnografico Luigi Pigorini.

Lo Spazio Fontana a Palazzo delle Esposizioni ospita invece la mostra “I luoghi della letteratura disegnata” a cura di Antonio Politano, un confronto tra fotografie e fumetti, tra i luoghi disegnati e i paesaggi reali.

Adotta Abitare A

Si aggiungono quest’anno le “Lezioni di geografia”, due appuntamenti con i geografi Franco Farinelli e Giacomo Corna Pellegrini.

Raddoppiano i laboratori, non solo fotografia (Fotografare in viaggio) ma anche di scrittura (Laboratorio di scrittura e fotografia di viaggio).

Sarà dedicata a “Turisti per caso” la proiezione-maratona di cinque ore di filmati (dal debutto di “India” all’ultima serie di “Velisti per caso”) con gli autori tv Patrizio Roversi e Syusy Blady. Per entrambi si tratta di un gradito ritorno alla seconda edizione del Festival.

Oltre al premio “La Navicella d’oro” (della Società Geografica Italiana al regista Bernardo Bertolucci), viene assegnato il premio “Viaggio in Italia” (istituito dalla Direzione Generale per i beni librari, gli istituti culturali ed il diritto d’autore del Ministero per i Beni e le Attività Culturali) mentre partirà il concorso “Narrare il Lazio” (istituito dalla Regione Lazio).

Numerosi gli ospiti: il poeta arabo (siro-libanese) più conosciuto in Occidente Adonis, lo storico – e pronipote dello scrittore Antoine de Saint-Exupéry – Frédéric d’Agay, l’antropologo francese teorico dei “non-luoghi” Marc Augé, l’autrice dell’“Atlante delle emozioni” che insegna Visual and Environmental Studies alla Harvard University Giuliana Bruno, il fondatore e direttore di “Etonnants Voyageurs di Saint-Malo” – il maggiore tra i festival dedicati alla letteratura che racconta il mondo – Michel Le Bris e lo scrittore inglese autore di “Una luce inattesa. Viaggio in Afghanistan” Jason Elliot.

Confermata anche la presenza, per tutta la durata del Festival, della Libreria del Viaggiatore sotto al Portico di Palazzetto Mattei in Villa Celimontana con adiacente caffè letterario, dove incontrare ospiti e protagonisti degli appuntamenti, sfogliare libri, giornali e materiali a tema geografico.

INFORMAZIONI
Contact Center 060608 (tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 21.00)
www.festivaletteraturadiviaggio.it

Partecipazione libera e gratuita

dove

VILLA CELIMONTANA
Palazzetto Mattei e Giardini, Via della Navicella, 12

PALAZZO DELLE ESPOSIZIONI
Spazio Fontana e Sala Forum, Via Milano, 13
Sala Cinema, Scalinata di Via Milano, 9°

circuito

TEMPIO DI ADRIANO, Piazza di Pietra

BIBLIOTECA MARCONI, Via Gerolamo Cardano, 135

BIBLIOTECA ELSA MORANTE, via Adolfo Cozza, 7 Lido di Ostia Ponente


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti