Categorie: Ambiente
Municipi: | Quartiere:

Interdetto per possibili esche avvelenate Parco Davide Franceschetti a Tor Tre Teste

Nel Parco Davide Franceschetti a Tor Tre Teste dove tra l’altro tutti gli anni si celebra l amicizia con i pelosetti facendo una gara di bellezza a loro dedicata con “A sei zampe sul parco” e dove è stata richiesta da tanti anni l’istituzione di un’area cani una mano ignota ha apposto un cartello in cui si minaccia veleno contro i cani che vanno al parco.

In esso è scritto: “B******i figli di p*****a e p*****e, pensate che questa è diventata la vostra area cani e che qui i bambini non possono giocare perchè vengono prima i vostri b******i? Adesso questa sarà l’area veleno, no l’area cani. Si prega di notare polpette e wurstel avvelenati. Inoltre, il veleno per topi sparso in giro. Trovate un altro posto, figli di p*****a!”

Dopo questo cartello ne è seguito uno della Polizia di Roma Capitale che ha provveduto ad interdire l’area avvertendo la popolazione della presenza di possibili esche avvelenate.

In  quest’area verde si è di fatto creato una spaccatura tra residenti e padroni dei cani. Alcuni residenti lamentano, ormai da tempo, come questo spazio non sia più frequentabile per le famiglie con i propri bambini, a causa di cani senza il guinzaglio o di deiezioni canine non raccolte.

A inciviltà, probabilmente qualcuno intende reagire con ingiustificabile inumanità.

Arrivati a questo punto di esasperazione, si ravvisa la necessità di una maggiore vigilanza e di una soluzione con una apposita area cani ( non solo in questa zona del parco), visto l’aumento esponenziale della presenza di animali domestici che si è verificato negli ultimi decenni.

 


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento