Istituito l’Osservatorio contro il Razzismo

Approvata in Regione la delibera e sarà composto da 11 membri, di cui 5 nominati dalla presidenza e 6 saranno eletti tra le reti territoriali, in rappresentanza degli immigrati delle diverse province
di Franco Leggeri - 23 Ottobre 2009

1- Sede Regione Lazio. 2- L’assessore regionale Luigina Di Liegro.

Come previsto dalla Legge regionale n.10 del 2008 relativa all’immigrazione la Giunta Marrazzo ha approvato la delibera che istituisce l’Osservatorio regionale contro il Razzismo e la Discriminazione. L’Osservatorio avrà compiti di monitoraggio, analisi e contrasto legale del razzismo e della discriminazione: l’osservatorio sarà composto da 11 membri di cui 5 nominati dal Presidente Marrazzo su proposta dell’Assessore alle politiche Sociali e delle Sicurezze, gli altri 6 componenti saranno eletti tra le reti territoriali, in rappresentanza degli immigrati delle diverse province della Regione di cui 2 dalla provincia di Roma e 1 per ogni altra provincia.

L’osservatorio Regionale costituisce un imprescindibile strumento di sussidiarietà e coordinamento dell’azione degli organismi e degli attori locali, al fine di rendere maggiormente efficaci le politiche di prevenzione e contrasto dei fenomeni di razzismo e discriminazione in maniera omogenea, su tutto il territorio della Regione Lazio.
L’Osservatorio metterà a disposizione un Contact center per segnalare i casi di discriminazione razziale e una Task Force multidisciplinare per fornire assistenza legale alle vittime. L’osservatorio potrà promuovere studi e ricerche.

L’Assessore alle Politiche Sociali e delle Sicurezze della Regione Lazio, On. Luigina Di Liegro, ha dichiarato: ”Con questo atto le Istituzioni si impegnano a dare una risposta concreta di contrasto al razzismo e agli episodi di violenza che sempre di più si vanno diffondendo. Siamo convinti che un organismo come questo – conclude Di Liegro – non possa svolgere in modo efficace la sua azione restando isolato. Per questo l’osservatorio sarà in collegamento constante con gli sportelli delle Associazioni e delle Reti attive sui diversi territori della Regione. La Lotta al razzismo si fa costruendo un tessuto sociale che non lascia passare sotto silenzio i casi di discriminazione, è pronto ad aiutare le vittime e sviluppa una cultura dell’accoglienza e del dialogo tra le culture e le Fedi religiose.”

Il Consigliere Regionale On. Anna Pizzo ha dichiarato: ”Con questo strumento si compie il percorso di attuazione della Legge. Non si tratta però di un atto formale, bensì un’azione concreta che evidenzia come l’agenda politica della Giunta Marrazzo, la lotta ad ogni tipo di discriminazione sia prioritaria.”


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti