Leggere sarà più facile in V municipio

Il 25 giugno 2009 si firma il protocollo d'intesa per creare una rete di servizi e attività culturali in V municipio
di C.T. - 25 Giugno 2009

Con l’idea di creare una rete plurale, integrata e territoriale di servizi culturali e attività di promozione della lettura nel V Municipio il 25 giugno 2009 alle 10, presso l’aula consiliare del V municipio, sarà sottoscritto il Protocollo d’Intesa tra l’Istituzione Sistema delle Biblioteche Centri Culturali del Comune di Roma e il Comitato Scientifico della rete delle Biblioteche scolastiche multimediali territoriali dei municipi V e IV.

Obiettivo dei firmatari è quello di consolidare i servizi culturali e di promozione della lettura, ottimizzando le risorse disponibili, coordinando tra loro e valorizzando le realtà associative e i servizi già presenti sul territorio e progettando, attraverso percorsi condivisi, iniziative innovative per il raggiungimento di finalità coerenti con le politiche di inclusione sociale e delle pari opportunità per tutti.

Il processo di costruzione della rete è già stato avviato con il progetto interistituzionale "Politiche di inclusione e comunicazione intergenerazionale: il prestito librario a domicilio e tra istituzioni scolastiche", un’iniziativa promossa dalla Rete delle Biblioteche scolastiche multimediali territoriali dei Municipi V e IV di Roma, attiva sul territorio dal 1999, sostenuta dal V Municipio e con adesione attiva dell’Associazione dei Genitori del 141° Circolo, della Biblioteca Mozart ( Istituzione Biblioteche di Roma ), dell’Associazione Culturale Pediatri, della Asl RMB e, infine, dello ‘Spazio Lettura’ del V municipio e del Comune.

L’Associazione dei Genitori, che gestirà il progetto, è impegnata da anni nell’apertura extrascolastica della Biblioteca Territoriale ‘ Elisabetta Patrizi ’, dove si svolgono numerose iniziative in collaborazione con le scuole del territorio.
“Domani sarà un’occasione per pensare alla cultura – afferma Ivano Caradonna, presidente del V municipio – uno strumento importante per tutti, che va valorizzato e sostenuto, attraverso progetti condivisi tra le istituzioni e le associazioni che operano nel territorio. Anche nei momenti drammatici come quelli che sta vivendo la popolazione abruzzese colpita dal sisma, il V municipio ha pensato alla cultura, per manifestare il proprio sostegno a quella gente. Attraverso la rete di prestito ‘Librincontro‘ attiva sul nostro territorio abbiamo portato e regalato dei libri ai ragazzi abruzzesi, trascorrendo assieme una giornata dedicata alla lettura ”.
 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti