Lo sfogo di Cardente e la sua verità

Dopo il suo passaggio dal centrosinistra alla alla Federazione dei cristiano-popolari di Baccini
riceviamo e pubblichiamo - 13 Novembre 2008

Alessandro CardenteVorrei ricordare,
a tutti voi che non condividete la mia scelta che il centro sinistra mi ha totalmente abbandonato. Lo ha fatto per i mq di Bufalotta lasciandomi solo in aula a votare quel documento, ricordate? No?
Lo ha fatto per i registri, lo ha fatto in campagna elettorale e lo ha fatto con tutti noi perchè per due anni ha strumentalizzato giocando sul mio nome e la mia persona. Ha lasciato emergere quattro consiglieri intoccabili e qualche assessore assenteista e menefreghista facendo produrre il nulla! l’inaccettabile. Hanno fatto naufragare il mio progetto sul teatro perche avrei avuto troppa visibilità. E questi amano il IV municipio e i loro cittadini? avevo trovato un noto direttore artistico, luogo e investitori era tutto pronto…solo liti, insuldi e infinite falsità e tanta invidia. La sinistra nel quarto ha infangato le persone perbene come ha fatto con Prodi a livello nazionale…mollato via! Anche lui disgustato ma a differenza mia, per il suo ruolo, non può dirlo. Ma quante ne direbbe, cazzo!

E poi… ma quante volte vi hanno fatto dire:
via le truppe dall’Iraq,
si ai Pax,
no alla legge30,
no a precari,
raccolta differenziata…e se volete continuo….e poi sarei io quello che si deve vergognare?

Sarei io o quelli che si sono tutti sistemati con succulente consulenze che vergognosamente vengono pubblicate sui giornali e poi attaccano e fanno attacare a voi cardente? O quelli che trattano per il partito sui tavoli centrali e poi li trovi a fare gli assessori in provincia perchè hanno trattato per loro stessi?
Certo questi sono più furbi di me…ma anche di voi.
Lo ho fatto una scelta coraggiosa, senza stare sul libro paga di nessuno, avendo si, un ruolo politico nazionale, ma non retribuito e questa scelta l’ho fatta quando tutto era finito.
Da maggio ad oggi non ho ricevuto una sola telefonata da uno di voi…istituzionali o semplici cittadini ideologicamente schierati…non sono stato invitato ad un dibattito…ad un’assemblea… allora cosa volete?

Fresco Market
Fresco Market

Volete sapere se mi dimetto dal consiglio? No non lo farò, non certo per una poltrona che non mi porta ne soldi ne prestigio ma perchè il voto me lo ha dato gente di sinistra ma anche di destra, me lo hanno dato cittadini che hanno votato la "persona" mi hanno conosciuto, le ho incontrate ed ho stretto un rapporto che va ben oltre quello dei partiti e delle sezioni del IV municipio.

Con tutto il rispetto, a moltissimi, da quale parte politicamente io stia non interessa. Interessa solo a voi che ora avete finalmente una nuova battaglia da fare: combattere Cardente, punto.

In questi due anni ho fatto il presidente per tutti non solo per i cittadini di sinistra… ma per i cittadini e finalmente sarebbe ora che si pensasse che nel municipio i consiglieri più che fare politica dovrebbero amministrare ma questo non lo accetterete mai! Questo a voi non piace… ma vi assicuro che è così. 
E ve lo può confermare la vecchietta che riceve ancora i pasti che le ho fatto mandare io, i 120 bambini della giornata della solidarietà, le 30 scuole ristrutturate e tutte quelle persone che oggi passano sulle strade che stanno asfaltando…quelle strade, quei lavori, sono ancora gli appalti della mia consigliatura.

Per concludere è bene che sappiate che il ricorso ad, esempio, nessun partito di centrosinistra l’ha voluto affrontare, nessuno ha voluto trovare testimoni o portare alla luce le irregolarità presunte, allora quel "fesso" di cardente si è procurato un suo avvocato, 7mila euro dalle sue tasche, e anche lì è andato avanti da solo. lo sapevate?
Forse no, altrimenti non capisco perché su questa mia vicenda si parli di valori.
Magari il PD invece di spendere tutti quei soldi, e sono tanti, per i manifesti contro cardente poteva spenderli per cardente in campagna elettorale o per una parte del ricorso. 
O magari poteva donarli per realizzare i centri estivi per i tanti bambini in difficoltà a fidene, a cinquina o in altre zone del municipio.

Miei cari, approfondite bene prima di puntare il dito e di parlare, perchè potreste non conoscere parecchie cose. e comunque c’è modo e modo per dire le cose e anche su questa vicenda il dibattito è sceso sotto il livello della decenza.
Mi spiace ma le cose cambiano e anche le persone.
Ma le minacce gli insulti quelli no! Non li accetto e se questo è il mondo che ho frequentato fin ora, pur non rinnegandolo assolutamente, oggi non mi piace più.

Saluti
Alessandro Cardente


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti