Massimiliano Lorenzotti: ecco i miei impegni prioritari

Prima intervista al neo presidente del Municipio Roma VIII
V. L. - 16 Maggio 2008

Prima breve intervista con Massimiliano Lorenzotti, neo presidente dell’VIII municipio. Lorenzotti, 38 anni, piccolo imprenditore, candidato nella Dc nel 1993 e consigliere uscente di F. I. nella scorsa consiliatura, sta perfezionando la sua squadra di assessori che sarà pronta entro fine maggio.
Il 19 maggio è convocato il primo consiglio municipale con all’ordine del giorno l’elezione del Presidente del Consiglio e dei vice-presidenti.

Il presidente, rispondendo alle nostre domande, ha anticipato quali saranno le principali direttrici della sua azione di governo.
Innanzitutto punterà allo sviluppo delle infrastrutture (strade e metro C), cercando di unire e raccordare le dorsali Prenestina-Casilina, su cui si concentra la popolazione.

Sarà molto fermo il suo impegno, relativamente ai grandi insediamenti previsti, per la realizzazione preventiva delle urbanizzazioni. Quindi prima le infrastrutture di trasporto pubbliche e private ed i servizi e poi le edificazioni.

In materia di sicurezza resta prioritario l’impegno, condiviso anche dall’opposizione fin dalla precedente consiliatura, per la realizzazione delle strutture per i carabinieri e il commissariato. Nei prossimi giorni sono in arrivo 30-40 nuovi vigili urbani. Il presidente favorirà una rivalutazione della figura del vigile urbano e punterà ad una loro più incisiva presenza in strada sul territorio dell’VIII.

Grande attenzione sarà rivolta infine allo sviluppo dell’impiantistica sportiva, coinvolgendo imprenditori specializzati, nei diversi quartieri del Municipio, a prescindere dalla cittadella dello sport di Tor Vergata.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti