Maxi operazione contro la contraffazione delle Fiamme Gialle

Scovati il 2 ottobre 2008 due enormi depositi abusivi sulla Tiburtina
Ag. DIRE - 6 Ottobre 2008

Le Fiamme Gialle del comando provinciale di Roma hanno inferto ancora un duro colpo alla contraffazione e alla filiera del falso: sono stati scovati il 2 ottobre 2008 due enormi depositi abusivi sulla Tiburtina. I ‘baschi verdi’ hanno sequestrato oltre 520.000 capi d’abbigliamento, tra i quali vi sono calze per bambini e collant che riproducevano i piu’ noti marchi del settore; tutti beni destinati al mercato romano e del suo hinterland. L’operazione e’ il frutto di pedinamenti di piu’ Tir provenienti dai Paesi dell’Est che, dopo aver compiuto il viaggio insieme, si separavano alle porte di Roma, cercando di far perdere le loro tracce.

I meticolosi appostamenti dei militari hanno consentito di constatare che più persone, tutti cittadini cinesi, raggiungevano il luogo convenuto per l’incontro, dove si sostituivano alla guida dei mezzi per portarli in alcuni depositi illegali in zone isolate della periferia romana, riconducibili ad una società gestita da un unico soggetto, anch’esso cinese.

Ricostruita la catena commerciale, dall’illecita importazione nel territorio nazionale fino alla vendita delle merci contraffatte, i finanzieri hanno eseguito contemporaneamente le perquisizioni nei depositi e in un negozio all’Esquilino, che hanno portato al sequestro dell’ingente quantitativo di merce. Sono ancora in corso gli accertamenti per appurare il grado di pericolosita’ per la salute dei capi e per rintracciare le societa’ estere produttrici della merce contraffatta. Un cittadino cinese è stato denunciato per introduzione nel territorio nazionale di merce contraffatta, frode in commercio, vendita di prodotti atti ad indurre in inganno il compratore e ricettazione.

L’intervento repressivo è stato pianificato nell’ambito degli impegni del "Patto per Roma sicura" in materia di prevenzione e repressione del fenomeno della vendita di merce contraffatta e dannosa per la salute. Dall’inizio dell’anno, il comando provinciale della guardia di finanza di Roma ha sequestrato oltre 7 milioni e 600 mila prodotti contraffatti e non sicuri -con un incremento del 50% rispetto allo stesso periodo del 2007- denunciando 1.400 persone e arrestandone 140.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti