“MotechEco” la Fiera internazionale della mobilità sostenibile

Aperta il 22 maggio, alla Nuova Fiera di Roma, si concluderà il 25
di Ilaria Pacelli - 24 Maggio 2008

Dal 22 al 25 maggio 2008, la Nuova Fiera di Roma ospita MoTechEco, l’evento che candida la Capitale ad essere il polo di eccellenza della mobilità sostenibile in Europa.

MotechEco sarà, per quattro giorni, il palcoscenico ideale per l’incontro e il confronto tra il mondo della politica e quello dell’imprenditoria per dibattere i temi della mobilità sostenibile, nei diversi convegni previsti, con interventi di  personaggi del mondo politico, imprenditoriale, scientifico, universitario, istituzionale italiano ed europeo. 

La  manifestazione vuole offrire uno spazio internazionale per creare un punto d’incontro e di confronto utile a ridurre inquinamento ed emissioni di CO2. Associazioni, enti e istituzioni porteranno l’esperienza e i progetti per la mobilità alternativa; protagoniste saranno anche alcune grandi aziende automobilistiche con le tecnologie a basso impatto ambientale e le piccole e medie imprese del settore con le novità a due ruote più divertenti e sostenibili.

All’interno dell’esposizione è presente, inoltre, un’area interamente dedicata ai prototipi e alle novità che, nel prossimo futuro, contribuiranno a ridurre l’impatto ambientale dei mezzi. La “Galleria delle tecnologie”, aperta al pubblico, è dedicata in particolare agli studenti delle scuole, accompagnati dallo staff di Legambiente lungo un percorso didattico studiato sulla base delle necessità formative dei ragazzi.

Inoltre, ad animare il nuovo polo fieristico della Capitale, ci sono test drive, un bike&skate park per le prove acrobatiche, e un’area ludica per i bambini, MoTechEcolandia

Sarà un appuntamento per unire i cittadini, le imprese e i protagonisti della politica, in un momento di conoscenza, sperimentazione e riflessione sull’importanza e la necessità di nuova una direzione che l’idea di spostamento deve necessariamente assumere, una direzione che contempli la tutela del nostro ambiente, il risparmio energetico, la ricerca di nuove tecnologie per ridurre l’inquinamento atmosferico ed infine una diversa e radicata consapevolezza ecologica che ci guidi in ognuna delle nostre azioni quotidiane, una consapevolezza che divenga lo strumento primario per difendere il nostro meraviglioso patrimonio ambientalistico.
E l’esposizione stessa è "virtuosa" e ad Impatto Zero® sull’ambiente. Grazie al progetto di LifeGate, tutte le emissioni di anidride carbonica generate dalla manifestazione sono compensate attraverso la creazione di nuove foreste in Costa Rica.

Il presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo, ha visitato gli stands, nel primo giorno d’apertura, quello dedicato alle istituzioni. «Un’iniziativa davvero lodevole – ha dichiarato – il merito va agli organizzatori che sono riusciti a creare un mix ideale tra pubblico e privato. E’ necessario oggi puntare e investire sempre di più sulla mobilità alternativa per riqualificare la nostra vita e l’ambiente». Sulla svolta nucleare dell’Italia, annunciata dal Governo in questi giorni ha detto: «Accetto la sfida sul tema, anche se bisogna evitare prese di posizione ideologiche in entrambi gli schieramenti politici. Lo sviluppo di un Paese è fondamentale, così come la difesa del territorio».


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti