“Parabol(ich)e dell’ultimo giorno – Per Emilio Villa” al Villaggio Cultura – Pentatonic

Domenica 22 dicembre si svolgerà la presentazione del volume a cura di Enzo Campi
La Redazione - 19 Dicembre 2013

Domenica 22 dicembre il Villaggio Cultura – Pentatonic ospita la presentazione del libro “Parabol(ich)e dell’ultimo giorno – Per Emilio Villa”, a cura di Enzo Campi. Introduce Enzo Campi, tra i lettori Nina Maroccolo, Rita Florit, Fabio Pedone, Michele Ortore. A cura di Anna Maria Curci e Enzo Campi.

Il volume rappresenta il plusvalore cartaceo di un progetto ad ampio raggio, curato dal Collettivo “Letteratura Necessaria”, che intende ricordare e veicolare le opere di Emilio Villa attraverso una serie di iniziative che prenderanno vita e forma negli eventi realizzati dal vivo e nella divulgazione, in rete, di scritti, contributi critici e storiografici. Il progetto si è già consolidato dal vivo, nel 2013, con una serie di eventi attraverso installazioni, letture, recital, performance, reading e riflessioni critiche. 

Di seguito un brano tratto dal volume: «Guarda che siamo di Eleusi. Torniamo a Eleusi; sotto, sotto, sotto. Qui il più severo e il più vero inventore sono io, che ho inventato la poesia distrutta, data in pasto sacrificale alla Dispersione, all’Annichilimento: sono il solo che ha buttato via il meglio che ha fatto: quello che s’è consumato nella tasca di dietro dei calzoni scappando di qua e di là, quello scritto sui sassi buttati nel Tevere, quello stampato da un tipografo che non c’è più, quello lasciato in una camera di via della croce. Solo così si poteva andare oltre la pagina bianca: con la pagina annientata» (Emilio Villa).

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti