Laboratorio Analisi Lepetit

Parco Archeologico Centocelle: “Campidoglio, è ora di cambiare passo”

Oltre 300 persone hanno risposto domenica 11 aprile 2021 alla mobilitazione delle Associazioni ambientaliste
Alessandro Moriconi - 11 Aprile 2021

Oggi 11 aprile 2021 siamo nel Parco Centocelle a quattro anni esatti da una analoga manifestazione in piazza del Campidoglio per sollecitare la maggioranza capitolina alla bonifica del Parco Archeologico di Centocelle, alla delocalizzazione dei rottamatori in possesso da sempre dei requisiti necessari e non ultimo alla musealizzazione delle Ville imperiali e ai lavori ormai in letargo da mesi, del 2° Lotto che comprendono il famoso canalone, quello dei roghi tossici del 1 Gennaio 2017 e dell’Ordinanza del 10 Febbraio dello stesso anno … e arrivando fino a via di Centocelle. Nulla è stato fatto sul versante degli accessi, indispensabili più che mai, visto anche che quelli su via Casilina 712 sono insufficienti, insicuri e anche non conformi al Codice della Strada.

Oggi comunque oltre 300 persone hanno risposto all’invito delle Associazioni come la LAC, Pac Libero e di quelle presenti come il WWF Circolo Prenestino, Italia Nostra Roma, la CRI, il Casale Falchetti, l’ANPI di Centocelle, l’Ass.ne Comunità Pac, il CdQ Torre Spaccata, il CdQ Centocelle Storica, l’Ass.ne Cinecittà Bene Comune, l’Ass.ne PoP e tanti altri.

 

Ben 300 cittadini in una sorta di via crucis hanno seguito attenti una vera e propria lezione di archeologia da parte della dott.ssa Patrizia Gioia appassionata e tenace archeologa della Sovrintendenza che ha spiegato con dovizia di particolari progetti e aspettative.

Al Campidoglio spetta adesso accelerare e recuperare decenni persi in particolare per la delocalizzazione dei rottamatori, quelli in regola ovviamente!

Qui resoconto, intervento di Patrizia Gioia e immagini

https://fb.watch/4OHlBuAJii/


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti