Rogo nel deposito Atac, 30 minibus in fiamme

Tutte le linee elettriche del Centro storico (116, 117, 119 e 125) il 2 maggio non saranno in servizio
di Maria Giovanna Tarullo - 2 Maggio 2009

Nel deposito Atac di Porta Portese, intorno alle 5 del mattino di sabato 2 maggio, si sono vissuti attimi di paura, causati dal divampare di un incendio vasto e generalizzato che ha completamente distrutto il deposito Atac e circa 30 minubus elettrici.

L’intervento delle squadre dei vigili del fuoco, in via delle Mura Portuensi è stato tempestivo, anche grazie all’allarme di alcuni automobilisti che hanno visto levarsi una grande nuvola nera.

Quando i pompieri sono arrivati, le fiamme divampavano, su un area di circa mille metri quadri. Ci sono volute due ore, otto squadre al lavoro, per domare le fiamme e tutt’ora sono in corso le operazioni di bonifica per spegnere gli eventuali ultimi focolai.

Sono in corso gli accertamenti per determinare le cause dell’incendio, "le operazioni per accertare le cause dell’incendio e da dove è partito sono più difficili quando l’incendio è generalizzato come in questo caso", spiegano i vigili del fuoco, aggiungendo: "Stiamo lavorando, al momento non escludiamo nessuna ipotesi. Una delle ipotesi è che l’incendio possa essere accidentale, scaturito da un corto circuito che si sarebbe sviluppato in uno dei bus che aveva la batteria in carica.

Pertanto, tutte le linee elettriche normalmente in servizio nel Centro storico cittadino (116, 117, 119 e 125) oggi non sono in servizio. Lo comunica l’Atac in una nota.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti