Roma si Libra a piazza del Popolo

Un’iniziativa per rafforzare ed accrescere la produzione editoriale della Capitale
di Francesca Romana Antonini - 3 Luglio 2009

C’è ancora tempo fino al 5 luglio per partecipare alla prima manifestazione, iniziata il 27 giugno scorso, dedicata all’editoria romana intitolata "Roma si Libra che si sta svolgendo a Piazza del Popolo. L’evento è promosso dalla Federlazio con il patrocinio dell’Unesco e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con il sostegno della Regione Lazio, della Provincia, del Comune e della Camera di Commercio di Roma con la collaborazione di Promoroma (Azienda speciale Cciaa Roma).
 La rassegna "Roma si Libra" nasce con l’intento di rafforzare e accrescere la produzione editoriale della Capitale e della regione.

Negli ultimi tempi Roma è diventata la capitale della piccola e media editoria. Nasce così quest’iniziativa per il panorama editoriale romano: nove giorni per conoscere da vicino una realtà fortemente in espansione sul territorio e che sarà ospitata da oltre 50 stand e ospiti di grande livello. Le tecnostrutture apriranno al pubblico dalle ore 18 alle 23, la piazza verrà animata da una serie di eventi, tavole rotonde, reading, incontri, dibattiti con protagonisti alcuni dei più importanti editori, scrittori, giornalisti, esponenti delle istituzioni pubbliche e della cultura, nonché personaggi del mondo dello spettacolo. Hanno dato la loro adesione tra gli altri: Massimo Carlotto, Angelo Guglielmi, Linda Ferri, Valerio Massimo Manfredi, Piera Degli Esposti, Marina Ripa di Meana, Livia Turco, Vincenzo Mastronardi, Roberta Angelini.

Durante questi giorni del Festival sono stati previsti oltre 100 appuntamenti in calendario, ospitati all’interno di tre spazi organizzati nella piazza dai soggetti promotori dell’iniziativa. Sarà inoltre allestita una grande libreria gestita dall’A.LI. (Associazione Librai di Roma e Provincia), per accogliere altre decine di piccoli editori che hanno reso fiorente negli anni questo settore. Ci sarà spazio anche per i piccoli lettori per i quali l’Istituzione Sistema Biblioteche di Roma gestirà una zona ad hoc, lo Spazio Bambini, dove i giovani visitatori saranno intrattenuti con letture, spettacoli e giochi.

L’Organizzazione Bibliotecaria della Regione Lazio gestirà uno spazio dedicato alle attività dei sistemi bibliotecari ed al ruolo svolto dalle Accademie e Istituzioni Culturali straniere che parteciperanno con eventi di arte, musica, letteratura dando così un taglio internazionale alla manifestazione. Uno spazio speciale è riservato alla gastronomia tipica del territorio laziale. L’ASIAL (Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l’Innovazione dell’Agricoltura del Lazio), attraverso l’enoteca Regionale Pallatium allestirà un punto espositivo per deliziare i visitatori con prodotti tipici della regione.

Un’attenzione particolare da parte della Federlazio è dedicata all’Abruzzo, con iniziative a sostegno delle popolazioni colpite dal violento terremoto; sarà ospitato il MU6, Il giornale dei Musei d’Abruzzo ed una serie di iniziative culturali ad esso collegati.

Per maggiori Informazioni: http://www.romasilibra.it


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti