81ma Assemblea Generale dell’Organizzazione Internazionale della Polizia Criminale

Dal 5 all’8 novembre 2012 presso l’Hotel Rome Cavalieri Waldorf Astoria Hotel, in Via Cadlolo
Enzo Luciani - 5 Novembre 2012

Roma ospita l’81ma Assemblea Generale dell’Organizzazione Internazionale della Polizia Criminale (Oipc) – Interpol. Il vertice mondiale anticrimine è iniziato oggi 5 novembre 2012 presso l’Hotel Rome Cavalieri Waldorf Astoria Hotel, in via Cadlolo e proseguirà fino all’8 novembre.

All’evento è prevista la partecipazione di 166 paesi diversi e 113 commissioni ministeriali. Per tutte le zone interessate dal passaggio delle delegazioni la Questura di Roma ha disposto provvedimenti di interdizione al traffico, rimozione dei veicoli e cassonetti.

Dal 4 all’8 novembre, in fasce orarie, sarà interdetta al traffico viale Falcone Borsellino (‘Panoramica). Da oggi 5 novembre, entro le 13, a piazza Farnese, per consentire l’accesso dei delegati all’Ambasciata di Francia, è previsto lo sgombero di auto, moto e ciclomotori in sosta tutti i contenitori di rifiuti su piazza Farnese; a via Giulia tra piazza san Vincenzo Pallotti e via de’ Farnesi; piazza san Vincenzo Pallotti; via del Mascherone tra via Giulia e piazza Farnese; via de’ Farnesi tra via Giulia e piazza Farnese.

Così le fasce orarie di chiusura al traffico privato lungo i percorsi delle delegazioni durante i lavori dell’Assemblea Interpol:   Il 5-6-7-8/11 dalle 7 alle 9 nel senso di marcia da largo Rosario Angelo Livatino a via Cavalieri di Vittorio Veneto. Negli stessi giorni, dalle 17,30 alle 19,30 lo stop ai veicoli e’ da via Cavalieri di Vittorio Veneto a largo Rosario Angelo Livatino.   5-6-7-8 novembre dalle 7 alle 9: chiuse al traffico viale Cavalieri di Vittorio Veneto da Falcone Borsellino a via Carlo Evangelisti; via Carlo Evangelisti, in ambo i sensi da via Cavalieri di Vittorio Veneto a via Alberto Cadlolo; via Alberto Cadlolo da via Carlo Evangelisti a Clivo di Cinna.   5-6-7-8 novembre dalle 17,30 alle 19,30: chiusa al traffico via Trionfale dal civico 169 (Villa Miani) a via Carlo Evangelisti; via Alberto Cadlolo da Clivo di Cinna a via Carlo Evangelisti; via Carlo Evangelisti da via Alberto Cadlolo a via Cavalieri di Vittorio Veneto; viale Cavalieri di Vittorio Veneto nel senso di marcia da via Carlo Evangelisti a viale Falcone e Borsellino.   Rimozioni sosta   Entro le 7 del 2 novembre sgombero di tutti i veicoli in sosta, compresi motocicli, ciclomotori a via Alberto Cadlolo, il tratto compreso tra civico 72 e il civico 121. Spostamento della sosta taxi di via Alberto Cadlolo.   Entro le 16 del 4 novembre e sino a cessate esigenze del 9 novembre sgombero di tutti i veicoli in sosta, compre i motocicli, ciclomotori, parcheggi taxi: in via Alberto Cadlolo, tratto compreso tra Clivo di Cinna e via Carlo Evangelisti; via Carlo Evangelisti tra via Alberto Cadlolo e via Trionfale; largo Rosario Angelo Livatino – parcheggio di piazzale Maresciallo Giardino e via Gomenizza – piazzale Socrate parcheggio antistante la compagnia carabinieri Trionfale, via Giovanni Bausan   Cassonetti Ama   Dal 2 novembre è prevista la rimozione di tutte le tipologie di contenitori dei rifiuti in via Alberto Cadlolo, il tratto compreso tra civico 72 e il civico 121.   Musei Vaticani   Entro le 14 dell’8 novembre sgombero  di tutti i veicoli in sosta, compresi motocicli e ciclomotori in: viale Vaticano da viale dei Bastioni di Michelangelo fino a 20 metri dopo l’ingresso dei Musei Vaticano; viale dei Bastioni di Michelangelo tra piazza Risorgimento sino a viale Vaticano. Rimozione di tutte le tipologie di contenitori dei rifiuti.   Entro le 18 dello stesso giorno spostamento della sosta taxi presenti nella zona.   Città del Vaticano   Entro le 7 del 9 novembre sgombero di tutti i veicoli in sosta, compresi motocicli e ciclomotori in piazza del sant’Uffizio, largo di Porta Cavalleggeri, via Paolo VI, piazza Pio XII, largo del Colonnato. Rimozione di tutte le tipologie di contenitori dei rifiuti. Entro le 11 dello stesso giorno spostamento delle soste taxi della zona 

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti