Aggredite due vigilesse a piazza Bologna

Sabato 15 settembre 2012 durante un controllo anti-alcool nei giardini di piazza Bologna da uno studente universitario
di Maria Giovanna Tarullo - 17 Settembre 2012

Sembrano proprio inarrestabili gli atti di violenza nelle notti della movida romana. Questa volta le vittime sono state due vigilesse che, sabato 15 settembre 2012, mentre erano impegnate in un semplice controllo anti-alcool nei giardini di piazza Bologna sono state aggredite da uno studente universitario.

A scatenare l’ira del ventisettenne è stata la richiesta da parte delle due agenti di mostrare i documenti, perché lo stesso era stato beccato a consumare una birra in un boccale di vetro dopo l’orario consentito, nei pressi del chiosco-bar "La Casina Favolosa" (l’ordinanza comunale vieta la vendita e il consumo di alcolici in strada dopo le 23).

Lo studente, alla richiesta delle vigilesse,  ha cominciato a dare in escandescenze e una delle due, nel tentativo di fermarlo, spinta, ha battuto il capo sul bancone del bar. In soccorso delle colleghe sono intervenuti anche altri agenti municipali che hanno trascinato il giovane dall’altro lato della piazza, mentre un gruppo di suoi coetani hanno iniziato ad inveire contro i vigili urlando frasi come: ”Ladri, vergognatevi, ve la prendete con noi con questa ordinanza di m…’. Nel frattempo il ventisettene ha tentato di scappare strattonando l’altra vigilessa che, cercando di trattenerlo è caduta a terra.

Per calmare gli animi è stato necessario l’intervento della polizia che ha fermato il giovane denunciandolo per lesioni a pubblico ufficiale. 

Le due vigilesse sono state medicate al Policlinico Umberto, con prognosi 6 e 7 giorni.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti