Assegnate le deleghe ad assessori e consiglieri del Muncipio Roma 6

Dal presidente Giammarco Palmieri
di Letizia Palmisano - 16 Giugno 2008

Sono state definite tutte le deleghe agli assessori ed ai consiglieri del VI Municipio (cosiddette deleghe “interne” in attesa che intorno al 20 giugno vengano comunicate quelle “esterne”).

All’Assessore Antonio (detto Tonino) Vannisanti oltre alla Delega alle Politiche sociali, sanitarie e servizi alla persona va l’incarico di Vice Presidente. L’Assessore Stefano Veglianti, in continuità col precedente mandato, gestirà la delega alle Politiche dei lavori pubblici e della manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade, dei marciapiedi, quella al sistema fognario ed edilizia pubblica alla manutenzione ERP (Edilizia Residenziale Pubblica), alla manutenzione straordinaria di scuole e giardini scolastici, all’illuminazione pubblica e la delega relativa alla Metro C, quella del Coordinamento del piano d’investimenti, rapporti con l’Ater e politiche abitative e quella sui Pup.

Al neo Assessore Massimo Piccardi sono state conferite le Deleghe alle Attività Produttive, alle Politiche del Commercio e manutenzione mercati, alle Politiche dello Sport e manutenzione impianti sportivi, al Decoro Urbano, Alle Politiche per la promozione del Territorio, lo sviluppo economico e produttivo locale e del lavoro e in materia di Sponsorizzazioni e rapporti con soggetti privati.

Fresco Market
Fresco Market

Sandro Sanguigni è stato, invece, nominato Assessore alle Politiche urbanistiche e della pianificazione del territorio, al Bilancio, al Decentramento ed Semplificazione amministrativa.

Al consigliere Gianluca Santilli spetterà di occuparsi delle Politiche Culturali.

Alla Consigliera Annunziatina Castello (unica donna delegata!) sono andati gli incarichi sull’Attività di indirizzo e controllo delle Politiche Educative e Scolastiche e sulla Manutenzione ordinaria degli edifici scolastici.

Il Consigliere Fabio Piattoni, infine, è l’“eco-delegato” in quanto gestirà le Politiche dell’Ambiente e del verde pubblico, i Rapporti con AMA, la Promozione, l’attuazione e controllo della raccolta differenziata, le Politiche di repressione circa l’errata gestione dei rifiuti le Politiche degli acquisti ecologici, Rapporti col Servizio Giardini, le Politiche per la promozione ed attuazione del risparmio energetico e delle energie rinnovabili, quelle per la Salvaguardia dell’inquinamento acustico, idrico e dell’aria ed, infine la delega per Pulizia ed igiene della città e la gestione delle Aree e strade private.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti