Atac: “Basta polemiche. Subito maggiore sicurezza per gli autisti”

Una nota di Rachele Mussolini, Giancarlo Righini e Federico Rocca
Redazione - 25 Settembre 2019

«L’ora delle chiacchiere è finita: il neoassessore Calabrese, invece di polemizzare, dica cosa ha intenzione di fare concretamente per risolvere l’escalation di violenza di cui sono stati oggetto gli autisti dell’Atac e garantire la loro sicurezza.

E’ evidente, infatti, che l’iniziativa delle ronde, lanciata da alcuni lavoratori esasperati, non è altro che una provocazione e una accorata richiesta di aiuto indirizzata alle istituzioni capitoline. Queste persone per prime non vogliono e non devono difendersi da soli. Di sicuro, tuttavia, servono interventi immediati: le aggressioni dei giorni scorsi, infatti, sono solo le ultime di una lunga serie. Auspichiamo, pertanto, che già dal prossimo bilancio l’assessore reperisca le risorse per installare, su tutte le vetture, telecamere collegate alla centrale operativa di Atac e sistemi di allarme direttamente connessi alla Questura di Roma e alla Polizia Locale di Roma Capitale.

Come FDI, ormai da anni, denunciamo l’insicurezza nella quale i dipendenti dell’azienda capitolina sono costretti a operare. Pertanto, anche in questa battaglia, rimarremo al loro fianco e, se lo riterranno opportuno, effettueremo con loro corse notturne sulle linee a maggior rischio. Ci aspettiamo che l’assessore ai trasporti faccia la stessa cosa: questo gli permetterebbe di parlare con contezza della dura realtà con la quale queste persone sono costrette a confrontarsi quotidianamente».

Così in una nota Rachele Mussolini, consigliere comunale della lista civica Con Giorgia e Vice Presidente della Commissione Controllo, Garanzia e Trasparenza di Roma Capitale, Giancarlo Righini, consigliere regionale FDI, e Federico Rocca, responsabile regionale del Dipartimento Sicurezza FDI.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti