Sport  

Ballardini alla guida dei biancocelesti

I tifosi non si sbilanciano in attesa che sia più chiara la campagna acquisti. Il nuovo tecnico ha tenuto la sua prima conferenza stampa
di Marco Piervenanzi - 16 Giugno 2009

Dopo settimane di attesa la Lazio ha trovato l’accordo con l’ex allenatore dei Rosanero. Davide Ballardini è il nuovo allenatore della Lazio. Provenienza Palermo dove il mister ha chiuso il rapporto con il Presidente Zamparini.

Il tecnico, di scuola sacchiana e stimato dallo stesso ex allenatore del Milan icona dei rossoneri stellari ama le squadre con un buon tasso tecnico, è solito far giocare le squadre puntando su un modello di calcio propositivo. Ballardini pratica il 4-3-1-2 con il regista dietro le punte.

La piazza al momento non si sbilancia. Nessun pregiudizio nei confronti del nuovo tecnico se non altro perché ad oggi al di là del modulo e della professionalità di un tecnico che ha già dimostrato il suo valore altrove, la Lazio deve fare mercato e deve decidere al più presto circa le sorti di Pandev e Ledesma.

Numerose le trattative, tra cui quella dell’ultim’ora ossia Simplicio che Ballardini vorrebbe portar via con sé dalla Sicilia (anche se Zamparini durante la stagione appena conclusa aveva dichiarato: "Simplicio per me è come un figlio").
Una cosa da menzionare però è bene sottolinearla. “La Lazio dovrà essere una squadra competitiva sempre” questo ha detto Ballardini proprio poche ore fa nella sua prima conferenza stampa da allenatore della Lazio.

Il tifo laziale è alla finestra, aspetta notizie circa acquisti e cessioni e augura buon lavoro a chi è chiamato a confrontarsi con la Capitale i suoi vizi e le sue virtù.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti