Buoni spesa, Gruppo PD XV: Roma Capitale ampli la rete esercenti per acquisti”

Redazione - 10 Aprile 2020
“Sono circa 22 i milioni di euro stanziati rispettivamente dal Governo e dalla Regione Lazio per i buoni spesa di Roma: misura accolta da tanti cittadini danneggiati economicamente dall’emergenza Covid. Sin da subito, come Gruppo del Partito Democratico, abbiamo chiesto all’Amministrazione capitolina e municipale di attivarsi per ampliare la rete di negozi dove poter spendere questi buoni spesa. Esiste infatti il tema di mettere tutti gli esercizi commerciali di vicinato, che possono operare secondo le disposizioni del primo DPCM, nelle condizioni di poter aderire alla piattaforma convenzionata in tempi brevi. Ben venga la grande distribuzione che ringraziamo per lo sforzo straordinario dei loro operatori, ma i piccoli commercianti di zona stanno subendo enormi danni.
“Crediamo sia una buona idea permettere loro di essere, come per la grande distribuzione, punti vendita dove i buoni possono essere spesi. Sostenere il commercio di prossimità evita nuove povertà e aiuta a ricostruire una comunità. Pensiamo a tante persone anziane. La prossimità peraltro aiuta anche a limitare gli spostamenti. Non sempre la grande distribuzione é sotto casa. Chiediamo a chi governa la città e il Municipio di pensare a questa soluzione e sollecitiamo gli stessi a velocizzare anche le pratiche: sono trascorsi più di 10 giorni dai provvedimenti di Governo e Regione ma, nonostante con fatica sia iniziata l’erogazione dei buoni per adesso solo attraverso l’applicazione della piattaforma elettronica, l’amministrazione comunale non ha ancora preso provvedimenti in tal senso. In uno spirito di collaborazione, auspichiamo che la nostra città sia all’altezza della situazione, non impantanandosi su ottuse logiche eccessivamente burocratiche che rallentano l’analisi delle domande inoltrate dai cittadini e aprendosi a sfide coraggiose come l’accreditamento del commercio di prossimità. Va bene evitare polemiche, ma siamo lontani dalla drammatica realtà che vivono migliaia di famiglie romane”.
Così in una nota stampa il Gruppo consigliare del Partito Democratico del Municipio Roma XV

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti