Cani-bagnino sul lungomare di Ostia

Visconti: unità cinofile per la sicurezza in mare e il rispetto dell’ambiente
di Patrizia Miracco - 1 Luglio 2011

Partirà ad Ostia, da venerdì 8 luglio, il progetto “Mare Sicuro” che prevede la presenza, dal venerdì alla domenica, fino al 20 agosto, di quattro unità cinofile nel tratto del lungomare, nella zona di Castel Porziano.

“L’anno scorso nel Lazio grazie a questa iniziativa – spiega in una nota l’assessore all’Ambiente di Roma Capitale, Marco Visconti, che ha assistito alle dimostrazioni di salvataggio – sono state salvate 12 vite umane. Basterebbe soltanto questo dato per avere un’idea della bontà del progetto che verrà replicato la prossima estate anche in altre spiagge di proprietà di Roma Capitale. Crediamo, inoltre, che le unità cinofile possano essere un mezzo ideale sia per informare e sensibilizzare gli utenti sul tema della sicurezza in mare sia per diffondere la cultura del rispetto degli animali, della natura e dell’ambiente. A loro spetterà anche il compito di vigilare sui comportamenti potenzialmente pericolosi messi in atto non solo dai bagnanti ma anche dai natanti”.

Il lungomare di Ostia sarà quindi sotto il controllo di un cane addestrato al salvataggio nautico e di un operatore brevettato come assistente bagnanti. Una coppia in grado, da sola, di trainare a riva, anche a grandi distanze, fino a tre persone contemporaneamente, in qualsiasi condizione meteo marina.

Le unità cinofile avranno una loro postazione in spiaggia e pattuglieranno il tratto antistante la pineta di Castelfusano per garantire un’adeguata copertura del servizio di salvataggio, soprattutto nei tratti non serviti dagli stabilimenti.

Per il progetto l’Assessorato all’Ambiente di Roma Capitale ha stanziato 7.200 euro ed è stato realizzato grazie alla collaborazione tra l’Assessorato all’Ambiente di Roma Capitale e la Scuola Cani Salvataggio Tirreno.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti