Carlo Magno in “Eroi. Santi. Capi. Dannati”

Protagonista questa settimana nel seminario del Prof. Antonio Saccà presso il centro anziani Portonaccio ed il centro culturale Gabriella Ferri
Redazione - 25 Ottobre 2019

Prosegue il Seminario del Prof. Antonio Saccà, sul tema “Eroi. Santi. Capi. Dannati”.

Nella lezione precedente si era parlato di Maometto e delle origini e del confronto tra le religioni monoteiste; in particolare quelle cristiana, musulmana ed ebraica.

Martedì 29 ottobre 2019, alle ore 17.00, invece, presso il centro anziani Portonaccio, in via F. Meda 147 e mercoledì 30 ottobre 2019, alle ore 17.15, presso il centro culturale “Gabriella Ferri”, con ingressi sia da via G. Galantara 7 che da via delle Cave di Pietralata 76 (con possibilità di parcheggio interno), il Prof. Saccà ci parlerà, questa volta, di “L’Impero: Carlo Magno”.

Il successo di Carlo Magno nel fondare il suo impero si spiega tenendo conto di alcuni processi storici e sociali in corso da diverso tempo: nei decenni precedenti l’ascesa di Carlo, le migrazioni dei popoli germanici orientali e degli Slavi si erano fermate quasi del tutto; a occidente si era arrestata la forza espansionistica degli Arabi, grazie alle battaglie combattute da Carlo Martello; inoltre, a causa di rivalità personali e contrasti religiosi, la Spagna musulmana era divisa da lotte intestine.

L’impero resistette fin quando fu in vita il figlio di Carlo, Ludovico il Pio: fu poi diviso fra i suoi tre eredi, ma la portata delle sue riforme e la sua valenza sacrale influenzarono radicalmente tutta la vita e la politica del continente europeo nei secoli successivi (fonte: Wikipedia)

Collabora con il Prof. Saccà l’autore del presente articolo.

 

Pericle Eolo Bellofatto

 

 

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti