Ciani (Demos), sul contrasto alle dipendenze mettiamo al centro la persona

Così in una nota il capogruppo capitolino di Demos

Con la deliberazione approvata ieri all’unanimità in Assemblea Capitolina, Roma fa un passo avanti più che significativo in merito alla gestione delle dipendenze – afferma il capogruppo capitolino di Demos e deputato Paolo Ciani. – Il percorso, iniziato con la chiusura dell’Agenzia capitolina delle tossicodipendenze (di cui saranno internalizzate le funzioni, il personale e la struttura in una Unità operativa inserita nel dipartimento Politiche sociali), prosegue con un cambio di visione significativo. Ringrazio l’assessora Barbara Funari, la presidente della commissione Politiche sociali, Nella Converti e tutti i colleghi che hanno collaborato al lungo lavoro di preparazione di questa delibera, insieme ai Municipi, alle Asl, agli enti del terzo settore e alle associazioni.

Da oggi la Capitale potrà contare sul primo Piano di servizi per le dipendenze, basato su quattro pilastri: prevenzione, cura, riduzione del danno e inclusione sociale. Un piano che mette al centro la persona, con le sue difficoltà e i suoi bisogni e che prende in carico chi vive questa forma di fragilità integrando i servizi sociali ed educativi con quelli sanitari.

Un progetto di ripartenza esistenziale per chi è caduto nel tranello delle dipendenze, non solo legate alla droga ma anche ad alcol, gioco d’azzardo e dipendenze più “subdole” e non affrontate finora; un percorso che coinvolgerà in modo sinergico tutti gli attori (dipartimento delle Politiche Sociali, con un tavolo permanente, Municipi, Asl, associazioni ecc.) per porre al centro la persona e aiutarla a ricostruire la propria vita” conclude Ciani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati