Contributo una tantum a favore dei lavoratori in crisi

Enzo Luciani - 13 Febbraio 2013

In seguito della difficile situazione nel mondo del lavoro l’Amministrazione di Roma Capitale offre un contributo “una tantum”, ai lavoratori in crisi, da erogare fino ad esaurimento fondi.

Per consegnare la domanda è necessario presentare:   • Modulo di richiesta del contributo • Modello I.S.E.E.  • Fotocopia Codice Fiscale • Fotocopia documento di riconoscimento • Certificato attestante lo stato di disoccupazione o mobilità, o cassa integrazione o pensionamento dal almeno un anno • Modulo di dichiarazione Coordinate Bancarie IBAN    “Ennesimo gesto caritatevole solo di facciata da parte della giunta Alemanno”. Questo il commento da parte del Presidente del V Municipio Ivano Caradonna e dei suoi assessori in merito al contributo ‘una tantum’ che prevede per il V Municipio un fondo pari a poco più di 74mila euro stanziato. Una vera miseria che va a vantaggio di circa 75 famiglie della Tiburtina con una cifra irrisoria di circa mille euro totali per disoccupati da 12 mesi – afferma la giunta Caradonna – niente, rispetto a una popolazione di oltre 200mila abitanti che vivono sul territorio. Questo è solo un altro atto che dimostra la totale assenza di riforme strutturali da parte del Sindaco e della sua squadra, intorno a un problema così delicato come la perdita del lavoro”.

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti