“I Grandi Navigatori” al Seminario del Prof. Antonio Saccà

Il 17 e 18 dicembre 2019 presso il centro anziani Portonaccio ed il centro culturale Gabriella Ferri, nel Municipio Roma IV
Pericle Eolo Bellofatto - 12 Dicembre 2019

Prosegue, con successo, il Seminario del Prof. Antonio Saccà, dedicato a: “Eroi. Santi. Capi. Dannati”.

Martedì 17 dicembre 2019, alle ore 17.00, presso il centro anziani Portonaccio, in via F. Meda 147; e mercoledì 18 dicembre 2019, alle ore 16.00 (anziché alle 17.15, come di consueto), presso il centro culturale “Gabriella Ferri”, con ingressi sia da via G. Galantara 7 che da via delle Cave di Pietralata 76 (con possibilità di parcheggio interno), il Prof. Saccà ci parlerà di: “I GRANDI NAVIGATORI: Magellano, Caboto, Colombo”.

Ferdinando Magellano è stato un esploratore e navigatore portoghese. Magellano intraprese, pur senza portarla a termine perché ucciso nelle odierne Filippine nel 1521, quella che sarebbe diventata la prima circumnavigazione del globo al servizio della corona spagnola di Carlo V di Spagna.

Fresco Market
Fresco Market

Giovanni Caboto, noto tra gli anglofoni anche come John Cabot, è stato un navigatore ed esploratore italiano della repubblica di Venezia.

Di origine campana, al servizio di spagnoli e inglesi, noto per aver continuato l’opera di Cristoforo Colombo e inaugurato la serie di grandi viaggi di scoperta verso il nord-ovest, in particolare quello con cui il 24 giugno 1497 scoprì la terra oggi nota come Canada.

Cristoforo Colombo fu un navigatore ed esploratore italiano della Repubblica di Genova, tra i più importanti protagonisti delle grandi scoperte geografiche a cavallo tra il XV e il XVI secolo. Deve la sua fama ai viaggi che portarono alla colonizzazione europea delle Americhe; l’importanza delle sue scoperte è tale che al suo nome sono ispirati numerosi toponimi nel Nuovo Mondo, uno tra tanti quello del Paese sudamericano della Colombia.

Marinaio sin da giovane, maturò l’idea dell’esistenza di una terra oltreoceano (secondo lui l’Asia) proprio durante i suoi viaggi da capitano di mare di navi mercantili.

Convinto dell’esattezza delle proprie tesi, dapprima Colombo chiese i finanziamenti per inaugurare la nuova rotta al re Giovanni II del Portogallo, ma vistosi negati i fondi tentò con i re di Castiglia e Aragona, i quali, dopo le trattative, e soprattutto grazie all’appoggio di Isabella di Castiglia, accettarono di finanziare l’impresa e di concedergli alcuni privilegi nel caso in cui l’esito fosse risultato positivo.

Salpato da Palos de la Frontera il 3 agosto 1492, giunse nell’odierna San Salvador il 12 ottobre dello stesso anno.

A tale primo viaggio ne seguirono altri tre di minore fortuna, che lo portarono alla rovina e al discredito presso la corte di Castiglia, paese del quale era divenuto cittadino e nella cui capitale Valladolid morì nel 1506.

Nelle immagini i tre navigatori

 

 

Pericle Eolo Bellofatto

 

 

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti