I Santi Mistici: S. Teresa D’Avila e S. Giovanni Della Croce

Al Seminario del Prof. Antonio Saccà, presso il Centro anziani Portonaccio ed il Centro culturale Gabriella Ferri, in Roma
Pericle Eolo Bellofatto - 9 Gennaio 2020

Seconda lezione, del nuovo anno, del Seminario del Prof. Antonio Saccà, dedicato a: “Eroi. Santi. Capi. Dannati”.

Martedì 14 gennaio 2020, alle ore 17.00, presso il centro anziani Portonaccio, in via F. Meda 147; e mercoledì 15 gennaio 2020, alle ore 17.15, presso il centro culturale “Gabriella Ferri”, con ingressi sia da via G. Galantara 7 che da via delle Cave di Pietralata 76 (con possibilità di parcheggio interno), il Prof. Saccà ci parlerà di: “I Santi Mistici: S. Teresa D’Avila. San Giovanni Della Croce”.

Teresa di Gesù, o d’Avila (Avila, 28 marzo 1515 – Alba de Tormes, 15 ottobre 1582), è stata una religiosa e mistica spagnola.

Entrata nel Carmelo di Avila a vent’anni, fuggita di casa, dopo un travagliato percorso interiore che la condusse a quella che definì in seguito la sua “conversione” (a trentanove anni), divenne una delle figure più importanti della Riforma cattolica grazie alla sua attività di scrittrice e fondatrice delle monache e dei frati Carmelitani Scalzi, e grazie alla fondazione di monasteri in diversi luoghi di Spagna, e anche oltre (prima della sua morte venne fondato un monastero di Scalzi a Lisbona).

Fu autrice di diversi testi nei quali presenta la sua dottrina mistico-spirituale e i fondamenti e le origini del suo ideale di Riforma dell’Ordine carmelitano.

La sua opera maggiormente celebre è Il castello interiore (intitolato anche Mansioni), itinerario dell’anima alla ricerca di Dio attraverso sette particolari passaggi di elevazione, affiancata dal “Cammino di perfezione”, e dalle “Fondazioni” nonché da molte massime, poesie e preghiere, alcune delle quali particolarmente celebri.

Proclamata beata nel 1614 e poi santa da papa Gregorio XV nel 1622, fu annoverata tra i dottori della Chiesa nel 1970 da Paolo VI, insieme a Caterina da Siena.

Giovanni della Croce, al secolo Juan de Yepes Álvarez (Fontiveros, 24 giugno 1542 – Úbeda, 14 dicembre 1591), è stato un presbitero e poeta spagnolo, cofondatore dell’Ordine dei Carmelitani Scalzi.

I suoi scritti vennero pubblicati per la prima volta nel 1618. Fu beatificato nel 1675 da Clemente X, proclamato santo da Benedetto XIII nel 1726 e dichiarato dottore della Chiesa da Pio XI nel 1926.

La Chiesa cattolica lo ha definito “Doctor Mysticus”, mentre la Chiesa anglicana lo ricorda come un “Maestro della fede”.

Nelle immagini: S. Teresa d’A. e San Giovanni della C. (notizie ed immagini tratte da Wikipedia).

 

 

Pericle Eolo Bellofatto

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti