Il grande giorno di Totti in Campidoglio

Il campione della Roma premiato dal sindaco Alemanno: «Il capitano di tutta la città»
di Francesco De Luca - 27 Luglio 2009

Il giorno di Francesco Totti. Il capitano della Roma ha ritirato il 27 luglio in Campidoglio una targa per ricordare i 178 goal realizzati finora in carriera, che ne fanno il nono capocannoniere di tutti i tempi (in coabitazione con Giampiero Boniperti).

A premiare il fuoriclasse giallorosso il sindaco Gianni Alemanno e il delegato del Campidoglio allo Sport, Alessandro Cochi (di fede laziale) in un aula Giulio Cesare gremita come non mai, tra consiglieri, assessori comunali e dipendenti, oltre al presidente della Roma, Rosella Sensi.

«Francesco Totti non è solo il capitano della Roma, ma è il capitano di tutta Roma e noi siamo fieri di premiarlo – ha commentato il primo cittadino consegnando il riconoscimento – Premiamo non solo un campione ma una persona che ha un cuore. Questo dimostra, e mi rivolgo ai giovani, che non bisogna vendersi per avere successo».
Il diretto interessato, dal canto suo, non ha nascosto l’emozione: «Per me è un giorno particolare, che mi rimarrà dentro. E’ il premio più importante che abbia mai ricevuto».

Poi il ringraziamento a Rosella Sensi per il prolungamento del contratto che lo legherà alla Roma per altri cinque anni e un messaggio ad un gruppo di ragazzi abruzzesi presenti in aula: «Sappiate divertirvi giocando a calcio, ma ricordatevi che lo studio viene prima di tutto. Non fate come me che penso solo al pallone…».


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti