In V Municipio nessuna occupazione né richiesta di primarie

Lo precisano in un comunicato stampa alcuni esponenti della Sinistra Arcobaleno
riceviamo e pubblichiamo - 29 Maggio 2008

"E’ bene fare subito una precisazione". Dichiarano alcuni esponenti della Sinistra L’Arcobaleno del V Municipio in un comunicato stampa datato 29 maggio. "Gli uffici municipali non sono stati occupati, nemmeno “simbolicamente”, né sono state chieste le “primarie” per gli assessorati al Presidente Caradonna. Tale richiesta proviene dai rappresentanti dei Verdi della Tiburtina (una decina di persone), che hanno utilizzato senza averne titolo e strumentalmente il nome della lista La Sinistra L’Arcobaleno per rivendicare per se stessi un posto nella Giunta municipale. Tanto più che l’esecutivo dei Verdi di Roma e provincia ha deciso, lo scorso 12 maggio, di dare mandato al proprio consigliere provinciale Sergio Urilli e a tutti gli eletti nei Municipi di costituire Gruppi consiliari Verdi, e quindi di uscire da La Sinistra L’Arcobaleno. Non ci risulta che i Verdi del V Municipio abbiano preso le distanze da tale mandato, per cui non si capisce a che titolo parlino, in nome di una formazione elettorale da cui sono usciti.

Inoltre, come è noto, spetta ai Presidenti dei Municipi, che ricevono un’ investitura popolare con l’elezione diretta, nominare gli assessori. Lo strumento delle primarie, che apprezziamo come elemento di democrazia, in questo caso sarebbe una sorta di elezione parallela, oltretutto fuori tempo massimo, tanto per fare confusione con un po’ di populismo e antipolitica a buon mercato.

La verità è che dietro la richiesta di primarie si nasconde il tentativo di ottenere per i Verdi del territorio un posto nella Giunta del V Municipio. Solo che lo chiedono a nome della Sinistra Arcobaleno, una casacca che evidentemente indossano o tolgono a seconda delle convenienze.

Il Partito della Rifondazione Comunista – SE, Sinistra Democratica, il Partito dei Comunisti Italiani del V Municipio, nel riaffermare la piena condivisione della nomina di Antonio Medici da parte del presidente Caradonna, auspicano la ripresa di un percorso comune con i Verdi per la condivisione delle scelte future in funzione del miglioramento del nostro territorio".

Nicola Lorè (coordinatore Prc-Se V Municipio)
Cesare Ranucci (coordinatore Sd V Municipio)
Alessandro Pintucci (segretario PdCI V Municipio)


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti