La demolizione del campo a Villa Gordiani. La contesa continua

Ed è sulla competenza del V Municipio sull'impianto sportivo demolito
Alessandro Moriconi - 3 Agosto 2019
Abitare A Speciale

Continua il botta e risposta dopo il comunicato, da noi pubblicato, di Fratelli d’Italia che hanno raccontato e dipinto anche con ilari battute le responsabilità tecnico politiche in cui è caduta la maggioranza pentastellata che dal luglio 2016 guida il municipio Roma V.

La replica (da noi pubblicata ieri) è arrivata direttamente dal Presidente della Commissione capitolina Sport Angelo Diario (M5S). Egli accusa senza mezzi termini il gruppo dei FDI di dire grossolane bugie, difende l’operato di Boccuzzi e la bontà di un progetto che ha portato alla demolizione di un impianto sportivo incastonato nel 1954 tra le antiche mura che furono la Villa dei Gordiani e della possibilità offerta dall’amministrazione di realizzare un impianto ancora più bello e funzionale in un terreno, sempre in zona e che sarebbe addirittura ancora più grande.

La forte presa di posizione dei FDI nasce a poche ore dalla Commissione congiunta Sport e Cultura (del 1° agosto 2019) dove cosa mai accaduta, sottolinea Francesco Figliomeni, Boccuzzi si è presentato “dopo aver disertato tutti gli incontri fin qui tenuti” con tutta la sua squadra al completo e con addirittura il suo assessore all’Ambiente, abbigliato in calzoncini corti, quasi una blasfemia nelle sedi istituzionali, sottolinea lo stesso Vice Presidente dell’aula Giulio Cesare.

In quella commissione è stata ribadita la non competenza del V municipio ad intervenire sull’area addirittura con una demolizione di un impianto che, in virtù della Delibera Comunale n. 30/2019, non rientra nella disponibilità municipale.

Figliomeni il 2 agosto ha comunque preso carta e penna e posto precise e circostanziate perplessità al Segretario Generale del Comune di Roma, il quale sarà chiamato a fornire le indispensabili delucidazioni che stabiliscano la legittimità dell’operato “dell’intransigente” Municipio V nell’eseguire le DD emanate per la demolizione di manufatti abusivi e pericolosi.

Ed ecco, come si suol dire, il colpo di scena. E a farlo è lo stesso Angelo Diario presidente della Commissione Sport capitolina e lo fa con un attacco frontale con un comunicato che abbiamo pubblicato, in cui difende il suo presidente municipale Boccuzzi e attacca senza mezzi termini il gruppo di Fd’I in Consiglio Comunale.

Ma come tutte le telenovele che si rispettano, ecco uscire un estratto del verbale della Commissione del 2 aprile 2019 dal quale si evince che è lo stesso consigliere comunale Diario ad AFFERMARE quanto non da oggi sostengono sia i consiglieri di Fd’I che gli altri dell’opposizione e che cioè “le competenze sull’impianto Sportivo di Villa Gordiani sono Dipartimentali e quindi del Consiglio Comunale”.

Ovviamente la vicenda non finisce qui e noi saremo pronti a raccontare gli sviluppi di una storia che per il momento ha portato alla demolizione di uno storico impianto sportivo e alla spesa di oltre 100.000 euro (meno se l’amianto è stato eliminato gratis).


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti