Calcio: “Pasticcio 5 Stelle su dismissione campo calcio Villa Gordiani”

Una nota degli esponenti di Fratelli d’Italia Francesco Figliomeni, Andrea De Priamo e Daniele Rinaldi
Redazione - 1 Agosto 2019
Abitare A Settembre 2019

“Nella commissione congiunta Sport e Cultura, che era stata convocata oggi 1 agosto 2019 per discutere la proposta di dismissione da parte del V municipio dello storico campo di calcio di Villa Gordiani, è andato in scena l’ennesimo pasticcio a 5 Stelle. Stranamente, visto che sono sempre assenti, erano presenti quasi tutti i componenti della giunta del V municipio, guidata dal pittoresco presidente Boccuzzi che non ha ancora capito che i pareri del municipio, finché non sarà cambiato il regolamento sul decentramento amministrativo, non sono vincolanti e quindi non si può dismettere lo sport a Villa Gordiani se non interverrà una nuova delibera dell’Assemblea Capitolina che proprio quattro mesi fa, dopo un percorso istruttorio della commissione Sport, aveva deliberato di assegnare tale impianto al dipartimento Sport.

“Ci domandiamo che cosa bolle in pentola e quali appetiti bisogna soddisfare visto che non è giustificabile la scusa della tutela archeologica trovandosi l’impianto in una posizione marginale rispetto al parco e comunque ci sono altri esempi di impianti sportivi proprio nel cuore della storia archeologica di Roma, quali lo stadio Nando Martellini dentro le Terme di Caracalla.

“Come Fratelli d’Italia invitiamo l’assessore Frongia a tutelare lo sport di Villa Gordiani, inteso anche come fenomeno sociale in un quartiere difficile, ed attivarsi per evitare scorciatoie pericolose perché già abbiamo attivato gli uffici affinché vigilino sulla corretta attuazione dei provvedimenti“.

È quanto dichiarano gli esponenti di Fratelli d’Italia Francesco Figliomeni, vice presidente dell’Assemblea Capitolina, Andrea De Priamo capogruppo in Campidoglio e Daniele Rinaldi, coordinatore del partito in V municipio.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti