L’Antica Friggitoria La Masardona apre a Roma

La pizza fritta napoletana firmata Piccirillo arriva in centro
Alice Sola - 19 Settembre 2020

L’ Antica Friggitoria La Masardona arriva a Roma, a piazza dell’Oro- cuore della città. La casa della classica pizza fritta napoletana apre una sua nuova sede nella capitale. Arriva dai social, l’annuncio di questa nuova avventura romana per la friggitoria: un video girato nel cuore di Napoli che ritrae il giovane pizzaiolo, Cristiano Piccirillo, alle prese con la preparazione di una valigia particolare, che riempie con basilico, piatti dipinti a mano, provola e l’anima di Napoli.

Il giovane pizzaiolo porta a Roma lo spirito del capoluogo campano e lo fa aprendo un punto della friggitoria che sarà tutto suo e lo rispecchia a pieno perché l’idea della Masardona “romana” è un vero e proprio viaggio artistico: le pizze, i piatti e i quadri affissi in sala, i pulcinella di Antonio Nocera, le opere del Maestro della tradizione pastorale Napoletana Marco Ferrigno  e quelle dello Statunitense Mark Kostabi. Quella che verrà proposta sarà un’esperienza unica: cucina e arte si incontreranno in un mix di cibo e pezzi d’arte contemporanea che accompagneranno i commensali durante la loro degustazione.

Dal 1945, La Masardona è un’istituzione a Napoli. La ricetta originale di Nonna Anna Manfredi è custodita dal figlio Enzo e dai nipoti, oggi la pizza fritta della Masardona è simbolo del cibo da strada napoletano, ma è anche punto di arrivo di una lunga ricerca e tecnica che sono valse le Tre rotelle sulla guida Pizzerie d’Italia del Gambero Rosso alla friggitoria.

La partenza di questo nuovo viaggio romano, non fa che confermare la voglia di crescita. Infatti, dopo 12 anni di farina e sudore accanto a suo padre Enzo, Cristiano Piccirillo apre questo suo un punto ristoro  a due passi da Piazza San Pietro. Un locale che non sarà solo friggitoria. Il giovane pizzaiolo guarda al futuro della cucina, all’innovazione ma restando ben ancorato ai sapori della tradizione.

L’idea di Cristiano è stata quella di portare l’amore per la sua terra lontano da Napoli, chi lo segue sui social vede quanto amore e quanta passione mette in ogni impasto che fa, in ogni pizza che pensa e che poi frigge: ci mette il cuore. Modernità e tradizione. Ed è proprio una vera storia d’amore quella tra l’impasto leggero della pizza e gli ingredienti genuini che custodisce: uno scrigno di pasta fritta che all’interno ha ingredienti semplici come la ricotta, i cicoli, la provola… ad ogni morso si assapora il gusto autentico di Napoli.

E Cristiano Piccirillo sorprenderà i suoi ospiti romani anche con un’altra novità: una proposta di pizza napoletana al piatto, cotta nel forno a legno come vuole la tradizione.

La famiglia Piccirillo punta a Roma, dove il cibo da strada con la pizza al taglio, i supplì, le rosette farcite la fanno da padroni. E siamo certi che anche la pizza fritta napoletana conquisterà i nostri palati.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti