Categorie: Politica

Le reazioni al voto del 19 giugno 2016 a Roma

Abbiamo raccolto alcune reazioni di esponenti politici romani dopo i risultati clamorosi delle amministrative comunali di giugno 2016 nella Capitale che danno a Roma il Sindaco più giovane della sua storia e per la prima volta è una donna.
Nei municipi solo nel Centro Storico c’è la riconferma di un Presidente in carica, tutti bocciati gli altri e 12 di questi saranno guidati e per la prima volta dal Movimento 5 Stelle e solo 2 dal Partito Democratico (nel I e II municipio) che prima li governava tutti, un autentico terremoto.

Di seguito riportiamo contenuti tratti dagli account ufficiali di Facebook.

Articolo in aggiornamento, ore 13:33

Giorgia Meloni
“Complimenti a Virginia Raggi per la netta vittoria. Mi auguro che governi bene Roma. Voteremo a favore dei buoni provvedimenti che proporrà e faremo una opposizione netta in Assemblea Capitolina contro le cose che non condivideremo. Sempre nel solo interesse di Roma e dell’Italia.”

massimilianovalerianiMassimiliano Valeriani consigliere regionale del PD “Risultato durissimo.
Penso che dovremmo ripartire dall’unitá, quella che ci fa governare insieme tanti comuni e Regioni, che produce buona politica. Il centro sinistra unito vince perché è più credibile, diviso perde sempre.”

foschiEnzo Foschi consigliere regionale del PD.

“Il Pd a Roma è stato semplicemente spazzato via dal voto dei cittadini.

Ora ricostruire un Pd che parli meno ai vari Caltagirone e più al popolo di Roma… che sappia riscoprire quanto è bono pane e mortadella.”

Davide Bordoni consigliere comunale di Forza Italia
“Auguri di buon lavoro al nuovo Sindaco di Roma Virginia Raggi. Forza Italia farà una opposizione in Campidoglio sui problemi reali della capitale senza preconcetti e posizioni prestabilite”.

Fabrizio Santori consigliere regionale di Fratelli D’Italia
“Cara VirginiaRaggi‬
Ti auguriamo un buon lavoro assicurando il sostegno a quelle proposte che avanzerai a favore di una Città che deve essere risollevata dal disastro in cui è stata cacciata ma non ti faremo sconti perché ora finisce la tua commedia. Insieme a quel movimento che dice di voler cambiare tutto ora dovrai governare e le chiacchiere e il politichese saranno a Zero.

Fabrizio Santori

Ricordati che la tua vittoria, seppur legittima e ampia, è sostenuta solo da 770 mila romani su un totale di 2 milioni e 370 mila cittadini aventi diritto al voto. Dunque meno del 25 % dei romani ti ha voluto come primo cittadino. Sono certo che con la presenza di Giorgia Meloni al ballottaggio tutto sarebbe stato diverso ma queste sono altre valutazioni che lasceremo al nostro confronto per ricostruire un centrodestra di cui rimangono solo le macerie e una sola grande speranza che si chiama Fratelli d’Italia.
Sarai la prima donna sindaco e questo è certamente un aspetto positivo ma allo stesso tempo sarà il primo vero governo dei cinque stelle che fino ad ora, oggettivamente, non sta facendo bene nei piccoli comuni dove ha già vinto, per questo Ti auguro di non fare peggio di IgnazioMarino e di lasciare questa città senza sindaco dopo meno di 3 anni. Roma non si merita questo e spero tu non dovrai continuare ad utilizzare l’auricolare in collegamento diretto con Beppe Grillo come hai purtroppo già dimostrato nel tuo primo discorso da Sindaco con i tuoi continui “sguardi” al fogliettino che ti è stato passato dalla Casaleggio & Co. Non subire l’umiliazione di farti mettere le badanti come è successo a Marino, cerca di ragionare con la tua testa e fallo pensando al bene della nostra Capitale.
Sono certo che comunque la nostra formidabile squadra, in Campidoglio con Francesco Figliomeni e nei Municipi con i nostri consiglieri di fratelli d’Italia eletti, è pronta a controllare ogni tua decisione, ogni tua finta rivoluzione sarà vagliata, ogni parola al vento sarà pesata e ogni decisione, anche quella che può sembrare la più insignificante, sarà vigilata.
Avremo dunque la responsabilità di essere l’opposizione più credibile rispetto al Pd per costruire il governo del domani.
Auguri Roma mia, ne hai proprio bisogno”

lucio-dubaldoLucio D’Ubaldo ex Senatore e ex consigliere Lista Marchini in I municipio
“Giachetti ha fatto una dichiarazione molto equilibrata e responsabile. Si è assunto il peso della sconfitta, con eleganza, ma al tempo stesso ha lasciato intendere che vuole proseguire nel lavoro avviato in questa difficile campagna elettorale. Da domani inizia la fase più impegnativa della riflessione politica: una pagina va chiusa, un’altra tutta nuova va aperta. Bisogna ricostruire dalle fondamenta la coalizione delle forze democratiche e riformatrici. Idee e valori, profondamente rinnovati, devono archiviare gli stereotipi del passato.
Auguri di buon lavoro a Virginia Raggi: eleganza e responsabilità suggeriscono anche di “riconoscere” la netta vittoria del nuovo sindaco di Roma”.

Giuseppe Lobefaro, nelle consigliature passate è stato presidente del I municipio.
“Ora occorre ripartire senza zavorre”.
“Un consiglio: preparate bene le candidature dei prossimi deputati.
Se usate lo stesso metro delle comunali sarà un disastro storico.”
Giuseppe Lobefaro“Serviva coraggio e fare la cosa più logica che alcuni proponevano all’inizio: una vera lista civica con il meglio delle esperienze romane e con il Pd fermo un turno a leccarsi le ferite.”
“Giovane e donna: formula vincente.
Una lezione per i finti giovani di casa nostra.
Spero che per alcuni questa sia l’ultima esperienza politica e che scelgano un altro mestiere.”
“Ulteriore consiglio: lasciate governare le due presidenti di municipio.
Non le trasformate nelle avanguardie partigiane del clc (comitato liberazione campidoglio)”

Fabrizio Sequi coordinatore Forza Italia nel I municipio.
“Dopo questi risultati qualcuno (poveretto) nel centrodestra gonfierà i muscoli a Roma nella sonora batosta. Sapete chi sono. Ecco, questi sono i soggetti da cui non si dovrebbe ripartire.
Per quanto riguarda una certa dirigenza si, il gruppetto dei 4 amici… quelli dei disastri degli ultimi evitiamo ulteriori commenti. Distanti dal popolo e da tutti.”

Yuri Trombetti

Yuri Trombetti ex assessore e consigliere Pd nel I municipio.
“Ora il partito grazie a Barca Orfini e i sub commissari è stato ripulito… le elezioni ci sono state… ora andatevene subito e senza condizioni… vogliamo un congresso vero vogliamo riaprire i circoli vogliamo poter discutere vogliamo ripartire… da subito… vogliamo andare nelle Periferie a parlare con i cittadini a dirgli che se hanno un problema il partito c’è nel dare una risposta un consiglio a far valere un diritto… ma andatevene il prima possibile… altrimenti tutto questo non sarà possibile”.

Francesco Filini

Francesco Filini consigliere dei Fratelli D’Italia nel III municipio “Ora che ha vinto la Raggi possiamo dire che ai romani non importa nulla delle Olimpiadi e dello stadio della Roma?
I grandi strateghi di Unicredit (i vari Caltagirone, Montezemolo, Malagó etc) si andassero a fustigare insieme a quelli del PD: visto che hanno voluto trasformare le amministrative di Roma in referendum per le Olimpiadi ora è giusto che ne paghino le conseguenze.”

Francesco Figliomeni ex consigliere nel V municipio e neo consigliere comunale con Fratelli D’Italia.

Avv. Figliomeni

“Amiche ed Amici, non posso non esprimere la mia grande soddisfazione per l’elezione all’Assemblea Capitolina con circa 3150 voti di preferenza nella lista Fratelli d’Italia a sostegno di Giorgia Meloni.
Ringrazio, pertanto, le elettrici e gli elettori che mi hanno affidato questa grande responsabilità che, sin da domani, porterò avanti con la passione che da sempre contraddistingue il mio impegno civico a favore della collettività.
Nel contempo auguro buon lavoro al neo Sindaco Virginia Raggi assicurando il sostegno a quelle proposte che avanzerà a favore di una Città che deve essere risollevata dal disastro in cui è stata cacciata ma ribadendo la nostra ferma opposizione nei confronti di quei provvedimenti che andranno contro gli interessi dei romani”.

Stefano Veglianti neo consigliere nel V municipio con la Lista di Fassina ed ex assessore nello stesso ha postato il link a “E lucevan le stelle” della Tosca cantata da Pavarotti

Fabio PiattoniFabio Piattoni candidato alla presidenza nel V municipio con la lista Marchini e neo consigliere “In bocca al lupo a Virginia Raggi e Giovanni Boccuzzi. Siamo pronti a sostenere i provvedimenti giusti che porteranno in aula i consiglieri del M5Stelle. Faremo una durissima opposizione nell’interesse di Roma e dei romani e presenteremo, seppur dai banchi dell’opposizione, tutte le nostre 101 proposte sperando che vengano accolte.”

Enzo PuroEnzo Puro ex presidente per più mandati dell’ex VI municipio (ora V): “Comunque ora basta a Roma con gli esperimenti Rutelliani.
Enzo Puro1Azzerare tutto, puntare sui 20/30enni (togliendosi dal ***** i finti giovani alla Nobili), dire da subito ai parlamentari romani uscenti che non saranno ricandidati (la dentro c’e’ tutto il vecchiume di una casta superfetazione di se stessa, renziani romani compresi).
D’altronde se il voto ha spazzato via il PD romano e’ evidente che bisogna spazzare via chi quel Partito ha rappresentato”.

Guido Verdecchia coordinato di Roma Popolare.
“Pochissimi di quei romani che hanno votato la Raggi sono grillini. Ora sta al M5S dimostrare di saper governare. Non ci resta che stare a guardare come sentinelle attente, organizzando una costruttiva opposizione, nell’interesse di Roma, che non li lasci neppure respirare”.

Monica Lozzi

Monica Lozzi del Movimento 5 Stelle e neo presidente del VII municipio.
“Ancora non riesco a crederci che tutto questo sia vero!!!
In questi tre anni ho trovato la forza di combattere grazie alle persone che hanno cercato in me un sostegno. Le loro paure, le loro difficoltà e le loro richieste sono diventate le mie e nei loro occhi ho trovato la forza di diventare la loro voce nelle Istituzioni troppe volte assenti e sorde alle richieste dei cittadini.
Ci sono momenti che avrei voluto mollare perché sembrava che nonostante gli sforzi non cambiasse mai nulla ma oggi grazie a voi ho ritrovato la voglia di combattere.
Vorrei ringraziare tutti a uno a uno e stringervi in un grande abbraccio, ma è doveroso per me ringraziare mio marito per avermi sopportato e supportato anche nei momenti più difficili, mia figlia con la quale sono stata un po’ latitante per i numerosi impegni, mia madre, mio padre e mia sorella per aver creduto in me, tutti i ragazzi del gruppo m5s del VII Municipio, vorrei ringraziare chi avendo dei dubbi mi è stato da stimolo per migliorare e chi credendo in me fin dall’inizio mi ha dato il coraggio di andare avanti.
Il cambiamento non sarà facile da raggiungere, ci aspetta un lungo cammino da fare insieme. Di solito non amo fare promesse ma una cosa mi sento di poterla garantire, darò il massimo per questo municipio e per i suoi abitanti e se voi sarete con me io sarò con voi e insieme cambieremo il volto del VII Municipio. Buon lavoro a tutti noi!”

Andrea Catarci

Andrea Catarci ex presidente dell’VIII municipio con Sel ora consigliere
Auguri di buon lavoro agli eletti ed alle elette in Campidoglio e nei Municipi, in particolare a Virginia Raggi, prima donna Sindaco di Roma, ed a Paolo Pace, nuovo Presidente del nostro Municipio.
Riconosciuto il merito e preso atto della volontà popolare a noi spetta, dall’opposizione, la ricostruzione di una ipotesi diversa, a cui da domani dobbiamo dedicare tutte le nostre energie… forzaaaaa”

Paolo Pace neo presidente dell’VIII municipio “Un risultato che è già storia. Ora si comincia a lavorare per la collettività.”

Claudio Marotta ex assessore alla cultura nell’VIII municipio
“Diciamolo chiaramente: dopo 5 anni di Aledanno, mafia capitale e il disastro di Ignavio Marino, ma cosa doveva succedere?!
Auguri, allora, a Virginia Raggi prima Sindaca di Roma e complimenti per il risultato straordinario.
Auguri anche a Paolo Pace, neo-Presidente del Municipio Roma VIII, e a tutti i consiglieri eletti.
L’augurio a tutta la città è che il MoVimento 5 Stelle ora ci stupisca. Noi ci saremo: pronti a un’opposizione serrata e pronti a farci stupire!”

Andrea Santoro ex presidente del IX municipio
“Ho appena chiamato Dario D’Innocenti, nuovo Presidente del Municipio IX, per fargli i complimenti e gli auguri di buon lavoro.
santoroPer tutte quelle persone che mi hanno votato o che mi hanno sostenuto in questi tre anni dico semplicemente “grazie”. Grazie perché mi avete dato la possibilità di fare il Presidente del Municipio. E’ un “mestiere” difficile ma la ricchezza umana che riesce a darti è qualcosa di unico. Unico davvero. E poi grazie a tutte quelle persone che hanno dato tutto in questi tre anni e in questa campagna elettorale: dalla mia segreteria, ai dipendenti del Municipio, ai ragazzi del Comitato, ai candidati.
In Politica come nella vita ci sono le vittorie e ci sono le sconfitte. Io oggi, nonostante la sconfitta, ho un leggero sorriso sulle labbra perché so che ho dato tutto me stesso. Davvero, tutto.
Da domani torno al mio lavoro ma continuerò a stare dalla parte del Municipio migliore, anche se dall’opposizione. Adesso rimetto in ordine i pensieri ma so che si apre una pagina nuova. Perché come ho fatto sempre nella mia vita e sempre farò, mai fermarsi, lottare sempre.
Per chi vuole, oggi 20 giugno sarò alle 18.30 al Comitato in viale della Tecnica 180 per ringraziarvi di persona.”

Paolo Barbato
“Campagna elettorale per l’elezione del Sindaco di Roma: terminata!… Ad analisti politici,esperti di flussi elettorali il compito di illustrarci il sisma elettorale… Una considerazione personale, come Coordinatore di Forza italia del Municipio Roma VIII consentitemela!: una dura batosta, una dura lezione “senza se e senza ma”, uno scollamento dai nostri elettori ma sopratutto dai nostri concittadini ai quali non abbiamo saputo dare risposte alle semplici ma essenziali esigenze quotidiane in merito a servizi,decoro,pulizia,manutenzione stradale,cura del verde, sicurezza, onestà e trasparenza.
Non serve giustificarsi, affermando che da anni siamo stati all’opposizione,con pochi strumenti e scarsa visibilità… la credibilità di un movimento politico passa anche dall’impegno dei suoi eletti attraverso una presenza attiva nelle sedi Istituzionali e nei territori dove ci viene chiesto un motivato impegno, spirito di servizio, dedizione e…”passione” e questo sempre,… non solamente in campagna elettorale!.
Da pochi mesi, ho cercato di dare il mio piccolo contributo, ma il treno era già partito e molte stazioni già passate!… comunque voglio ringraziare quanti, mi hanno aiutato in questa difficile ma esaltante scommessa, dedicando il loro tempo, le loro idee, le proposte, i preziosi suggerimenti ed il loro grande affetto.
Ho apprezzato tante “belle persone” e “onesti concittadini” che mi hanno dato tanto ed ai quali confermo che il mio impegno politico, se me ne sarà data l’opportunità, continuerà con umiltà e rinnovata motivazione ma anche credetemi, con immutata determinazione!
a presto….Paolino!”

Carla Di Veroli, ex assessora nel XI municipio (ora VIII) e membro dello staff del Sindaco: “Perdonate la sincerità ma io proprio non riesco ad essere “sportiva”. A Roma nun avemo perso, avemo proprio preso ‘a sveja.
Unica consolazione, l’elezione a Presidente di Municipio di due donne in gamba del Pd: Sabrina Alfonsi nel Municipio I e Francesca Del Bello nel Municipio II.
Non apprezzo politicamente la Raggi ma le riconosco una certa “presentabilità”, una discreta capacità di esprimersi (il resto è tutto da sperimentare e secondo me ne vedremo delle belle). Ma alcuni neo Presidenti 5Stelle sono francamente impresentabili e hanno beneficiato del traino della candidata Sindaco.
Può sembrare un discorso da “rosiconi” ma non è così. In seguito avremo modo di riparlarne. Ho fatto opposizione alla Giunta Alemanno dal 2008 al 2013 e non mi spaventa ricominciare. Da domani.”

Maurizio Veloccia ex presidente dell’XI municipio: “Ha vinto Virginia Raggi a Roma ed il Movimento Cinque Stelle in tutti i Municipi ad esclusione del I e del II.
Anche nel nostro Municipio vince il M5S. Certo non posso nascondere un po’ di amarezza per la conclusione anticipata di questa consiliatura e per questo risultato, anche se nell’aria si prevedeva un vento che spirava forte.

Veloccia

Oltre all’amarezza però c’è anche molta serenità da parte mia per diversi motivi.
Il primo è che in politica, come nello sport e nella vita, si deve mettere sempre in preventivo la sconfitta perché prima o poi arriva. L’importante è essere coscienti di avercela messa tutta e di aver fatto le cose al meglio delle proprie possibilità.
Io e le centinaia di persone che hanno lavorato con me nell’amministrazione, nel partito, i tanti candidati che ci hanno messo anima e corpo in questi mesi, tutti insomma, credo, non possiamo rimproverarci molto. Ce l’abbiamo messa tutta, ed anche la consistente differenza tra il dato municipale e quello comunale, se non conta nulla ai fini del risultato, tuttavia dimostra che abbiamo fatto un bel lavoro di squadra.
Il secondo motivo è che il popolo ha sempre ragione: e quindi il voto così massiccio al M5S deve essere accettato e costituisce una imponente investitura popolare che dà al Movimento una grande responsabilità.
Da cittadino non posso che augurarmi che sia ben riposta e che riescano a far bene, ad arrivare dove noi non siamo arrivati. Il terzo motivo è che da domani ricominciamo a lavorare. Con un’altra responsabilità che non sarà quella di realizzare, ma di controllare, monitorare, avanzare soluzioni a chi avrà il compito di governare.
C’è un enorme lavoro che abbiamo messo in campo in questi anni, che deve essere portato avanti. Ed io continuerò a mettercela tutta perché arrivino i risultati del lavoro che avevamo impostato. Lo devo alle tante persone che hanno riposto in noi la propria fiducia, lo devo ai tanti lavoratori del Municipio con cui ho avuto l’onore di dividere le mie interminabili giornate, e che vorrei ringraziare uno ad uno, lo devo alla mia città. Alla mia città che continuo ad amare in ogni suo angolo. Buon lavoro a tutti, perché il lavoro non finisce.”

Federico Rocca

Federico Rocca ex consigliere del XV municipio ora XI, responsabile romano enti locali Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale.
“Buona fortuna Roma perché è l’unica cosa che per me veramente conta. Chi ha vinto e chi ha perso ora pensino sempre al bene di Roma perché le elezioni sono finite, i numeri sono chiari e schiaccianti e non ci sono più alibi per nessuno. Ognuno faccia la propria parte concretamente con i fatti e non a parole”.

Domenico Durastante ex consigliere Pd del XII municipio ora IX.
“Sarà il caso di prendere atto che il modello Roma, si è rotto?
Un Partito senza più iscritti, senza rapporto con la gente.
Venivamo da una situazione disastrata, che è peggiorata col commissariamento.
La soluzione? Un passo indietro da parte di tutti.
Un congresso vero, senza correnti e senza nessuno di quanti hanno gestito Roma negli ultimi vent’anni.
Nessuno e, per nessuno, intendo deputati, senatori, consiglieri.
Altrimenti il PD romano fatevelo da soli.”

Massimiliano PasqualiniMassimiliano Pasqualini candidato alla presidenza del XIII municipo con il Pd
“Il mio grazie va a tutti i candidati e decine di volontari che in questi lunghi giorni di campagna elettorale si sono impegnati al massimo. Ce l’abbiamo messa tutta ma ha prevalso questo forte vento di cambiamento e di insoddisfazione. Accettiamo il verdetto dei cittadini e un grazie comunque alle centinai di persone che ci hanno sostenuto. Da questa mattina ricominciamo a lavorare sul territorio e in municipio anche se con un ruolo diverso.”

Roberto MartinoRoberto Martino candidato per la lista Alfio Marchini alla presidenza del XIII municipio e neo consigliere.
“Come succede oramai da qualche anno ci pensano i cittadini a rompere gli schemi della vecchia politica e a premiare il giusto e a mandare a casa il resto.
È cambiato il mondo, questo messaggio ci deve far riflettere e capire che la nostra strada sarà per forza in salita e solo con il sacrificio e il lavoro si potranno ottenere riconoscimenti futuri.
Ieri notte ha perso la politica, quella consumata, quella distratta, quella convinta di essere imbattibile, adesso testa bassa e lavorare l’unico modo per riacquistare fiducia e credibilità.
Buon lavoro al nuovo Presidente Castagnetta senza aggiungere altro, ma sarà un opposizione schietta, leale, dura.”

Daniele Torquati ex presidente del XV municipio: “Un vincente trova sempre una strada un perdente trova sempre una scusa.
Io di scuse non ne cerco: abbiamo perso.
daniele torquatiHo chiamato il vincitore e gli ho fatto i miei auguri per un lavoro difficile e stupendo.
Abbiamo fatto il massimo. Non ci siamo risparmiati mai. Abbiamo dormito poco e lavorato tanto. Abbiamo subito scorrettezze senza mai perdere lo stile. Abbiamo fatto un gran risultato arginando con la concretezza il vento di una disfatta. Abbiamo ridato dignità alle istituzioni e fatto crescere una comunità di uomini e di donne liberi, consapevoli e solidali che non saprò mai come ringraziare non per il voto, ma per la fiducia e la speranza che hanno riposto in noi.
Da qui si comincia. Con la serenità e la voglia di anteporre, come sempre, gli interessi generali a quelli particolari. Corretti ed intransigenti”.

Isabella FogliettaIsabella Foglietta, candidata alla presidenza del XV municipio e neo consigliera.
“Faccio il mio personale ‘in bocca al lupo’ a Virginia Raggi e a Stefano Simonelli che da oggi è il nuovo Presidente del XV Municipio‬.
Mi auguro che il loro operato rispetti tutte le belle parole e le promesse fatte a noi cittadini #‎romani‬; io, in Municipio, mi impegnerò affinché venga fatto l’interesse del nostro territorio e di tutti coloro che ci vivono e lavorano. Resterò vicina ai cittadini e pronta per intervenire per il recupero e la valorizzazione dei nostri quartieri”.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙
Se riscontri problemi con la donazione libera contattaci: e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati