Maxi rissa tra 150 immigrati

Feriti e danni al centro d'accoglienza di via Alimena
Enzo Luciani - 4 Novembre 2008

Foto GMT

Una maxi rissa è scoppiata al centro d’accoglienza per rifugiati politici di via Alimena, alla Romanina. Mercoledì 29 ottobre a giovedì 30 si sono ripetuti scontri fra i 180 cittadini africani ospitati. 
Oltre cento stranieri, armati di bastoni e spranghe, si sono picchiati all’interno delle due palazzine che compongono il centro. Nella notte di mercoledì il momento più caldo: alcuni feriti sono stati trasportati dalle ambulanze ai vicini ospedali. Nonostante l’intervento della polizia la notte stessa, gli scontri sono proseguiti, anche, il giorno successivo, verso le 2 del pomeriggio.

Le cause della lite sono ancora da accertare ma il motivo scatenante sembrerebbe essere "il differente trattamento burocratico" riservato alle diverse etnie che convivono all’interno. I cittadini somali si sarebbero coalizzati contro i cittadini del Gabon, del Ghana ed Eritrei.

Fresco Market
Fresco Market

La polizia ha presidiato il centro per due giorni consecutivi tentando di far tornare la situazione sotto controllo. Quaranta cittadini somali sono stati trasferiti in un’altra struttura. Il bilancio degli scontri è di quattro stranieri feriti alla testa e seri danni ai locali del centro.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti