Mc Drive Caracalla – Europa Verde: No a ideologia della città fast food

Redazione - 3 Agosto 2019

“Siamo contrari alla proposta di apertura di un nuovo fast food nell’area adiacente alle Terme di Caracalla. La prima ragione è di natura ambientale: aprire lì un McDrive significa aumentare il traffico in un’area già fortemente inquinata. Senza considerare, poi, il deprecabile modello di città a cui si tenta di dare avvio: un luogo senz’anima che non risparmia aree verdi e zone archeologiche e le sacrifica sull’altare della ‘turistificazione di massa’”.

Così, in una nota, gli esponenti di Europa Verde Silvana Meli e Guglielmo Calcerano, co-portavoce dei Verdi di Roma e Massimiliano Cacciotti, responsabile sviluppo territoriale dei Verdi di Roma e del Lazio.

“Troviamo avvilenti, – proseguono –, le affermazioni rese da chi si dichiara favorevole all’opera, che suonano come un segno di resa all’ideologia della ‘città fast food’ in cui l’unica cosa che conta sembra essere quel ‘costo zero’ che sarà pagato in futuro dai cittadini in termini di qualità della vita. Ci chiediamo se l’amministrazione non abbia smesso del tutto di essere una guida per la comunità e non si sia arresa al desolante ruolo di ‘passacarte’ di interessi privati”.

“Noi abbiamo un’idea di Roma e dei romani più alta e positiva: vogliamo una città che valorizzi il suo passato e sia fiera del suo presente, a misura di cittadino, ricca di arte e di cultura. Per tale ragione, apprezziamo che il MIBAC abbia espresso parere negativo alla proposta e ci auguriamo, – concludono i tre ambientalisti –, che lo stesso giudizio venga espresso per il progetto di un nuovo McDonald’s a lato del Pantheon”.


Commenti

  Commenti: 2


  1. Immaginiamo che al Teatro delle Terme di Caracalla vada in scena l’Aida e… nel fast food, aperto lì vicino da poco, un gruppo di amici stia festeggiando il compleanno di uno di loro… Alle trombe d’oro in scena sul palco, farebbero coro gli umani apprendimenti!!!
    Immaginiamo che proprio vicino ai ruderi, spicchino le luci ed arrivi il profumo degli hamburgers e delle patatine fritte del Mc Donald’s… direi che ogni altro commento è superfluo…


    • Ma che ideologia da decrescita felice! Allora teniamoci il degrado, le discariche, le battone, l’incuria e il deserto che rappresenta quel punto del centro di Roma. McDonalsd avrebbe rilanciato il luogo, manutenendo l’intero quartiere come fossero i Giardini Vaticani e invece NO anche qui. Tutto sempre NO, NO, NO, NO, NO. Della serie, come distruggere l’economia di una citta’.

Commenti