Categorie: Politica Sport
Municipi: ,

Mondiali di atletica, Bonessio: ritirare candidatura è scelta incomprensibile e dannosa per la Capitale

“È decisamente incomprensibile la scelta di questo Governo di ritirare la candidatura di Roma ai Mondiali di atletica 2027. Un’altra occasione persa per la Capitale che da questa decisione avrà un notevole danno d’immagine ed economico. Un danno che è anche maggiore se pensiamo che gli impianti di atletica sono strutture a zero reddito che, proprio attraverso appuntamenti come questo, riescono a rilanciare lo sport e l’impiantistica di base. Per non parlare dell’impatto sulla forte motivazione sociale di spinta alla pratica sportiva che questo evento avrebbe avuto sui giovani di Roma soprattutto delle periferie.

Insomma il Governo Meloni da un lato ostenta il rilancio delle strutture sportive ma dall’altro rivela la sua vera natura tradendo Roma e togliendole questa grande opportunità.

Lo sport è inclusione, integrazione, partecipazione, aggregazione. Roma in particolare vanta una lunga tradizione in fatto di grandi eventi sportivi motivo per il quale tanti atleti sognano di poter gareggiare almeno una volta nella vita a Roma. Investire nello sport significa investire in cultura, benessere e crescita sociale. Per questo le Istituzioni dovrebbero destinare più risorse alla pratica sportiva di base e riversare il massimo impegno nell’aggiudicarsi l’organizzazione delle grandi competizioni che rappresentano anche una notevole vetrina per il Paese che le ospita.  E invece ancora una volta dobbiamo fare i conti con la scarsa preparazione e lungimiranza di chi ci governa che riserva al mondo sport un ruolo di secondo piano”.

Così in una nota il consigliere Ferdinando Bonessio, presidente della Commissione Sport di Roma Capitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati