Nuova fermata per il tram 8

La novità annunciata dall'assessore Aurigemma è stata subito smentita dal consigliere Pd Valeriani
di Serenella Napolitano - 13 Ottobre 2011

Novità dal mondo del trasporto urbano di Roma. Secondo l’assessore alla Mobilità Antonello Aurigemma“ entro la prossima settimana il tram 8 non si fermerà a largo Argentina, ma partirà il cantiere per portarlo fino a piazza Venezia”.

Purtroppo la notizia data il 12 ottobre 2011 a margine della conferenza indetta per la giornata della mobilità sostenibile europea, è stata subito smentita dal consigliere comunale del Pd, Massimiliano Valeriani che in una nota ha dichiarato: "Ci dispiace sbugiardare quasi quotidianamente i rappresentanti del Campidoglio. Oggi tocca ad Aurigemma, che probabilmente in uno slancio di ottimismo ha annunciato che tra qualche giorno il tram 8 arriverà a Piazza Venezia. Ci viene da sorridere, visto che lì non ci sono lavori in corso e anzi per la verità non sono ancora iniziati né si sa quando inizieranno. Purtroppo per i romani l’ottimismo dell’assessore è vera utopia o forse Aurigemma è in preda a un delirio istituzionale, molto diffuso nel Campidoglio di Alemanno. Che in tempo di crisi si guardi al futuro armati di sorriso e speranza è un fatto giustificabile, ma prendere in giro in questo modo i cittadini non è affatto tollerabile”.

Oltre ai problemi della percorrenza del tram 8, in realtà molti cittadini residenti nella zona di San Lorenzo o semplici studenti che affollano le strade del quartiere lsi amentano del servizio gommato che sostituisce ormai da tempo la linea tranviaria 3. La sostituzione doveva essere tra le priorità del servizio trasporto urbano poiché il bus 3 è sempre affollato causando disagi enormi. E la promessa ad un’imminente sostituzione era stata fatta nel gennaio 2011.

Per ora è positivo solo il bilancio delle postazioni di bikesharing “entro 15 giorni verrà pubblicato il bando del BikeSharing e nei prossimi 6 mesi si avranno 70 postazioni” cosi come dichiarato dal presidente di Roma Servizi per la mobilità, Massimo Tabacchiera.

Intanto i cittadini sperano in una risoluzione dei problema in vista dell’aumento del biglietto previsto per gennaio 2012. 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti