Categorie: Politica Sport
Municipi: ,

Ok unanime alla Deliberazione comunale per la riduzione del 90% dei canoni gennaio-marzo 2022 corrisposti da ASD Centri Sportivi Municipali

L'annuncio in una nota del presidente della Commissione Sport capitolina Nando Bonessio

L’Aula Giulio Cesare ha approvato all’unanimità la proposta di riduzione del 90% dei canoni per le mensilità gennaio – marzo 2022 relativamente ai diritti d’uso delle strutture sportive scolastiche corrisposte dalle Associazioni e dalle Società Sportive affidatarie dei Centri Sportivi Municipali. “Dopo la modifica al Regolamento per i Centri Sportivi Municipali e l’erogazione dei contributi a sostegno degli impianti sportivi comunali, con la Deliberazione odierna l’Amministrazione comunale si conferma al fianco del mondo delle associazioni sportive cittadine e si impegna a dar loro supporto. Nello specifico si tratta di destinare contributi alle associazioni sportive dilettantistiche che hanno in affidamento le palestre scolastiche dove si svolgono i corsi di attività motorie sportive-ludico-ricreative in orari pomeridiani/serali di concerto con gli istituti scolastici e nel rispetto del Regolamento comunale. Ringrazio i componenti della Commissione Sport che in questi mesi hanno lavorato in modo compatto per scrivere regole certe, ma soprattutto individuare una procedura snella e di facile applicazione per gli Uffici, per permettere alle associazioni sportive affidatarie dei Centri Sportivi Municipali di vedersi accreditati in breve tempo i contributi a rimborso di quanto già versato. Ringrazio i Municipi che hanno espresso parere favorevole alla proposta; la presidente Celli, il vicepresidente della Commissione Sport Parrucci e le forze di opposizione per il raggiungimento di questo primo importante risultato” dichiara il presidente della Commissione Sport Nando Bonessio.

“L’intero settore, provato dal blocco imposto dall’emergenza sanitaria, ha vissuto una profonda crisi anche a causa della comprensibile prudenza nel riprendere la vita sociale pre-pandemia. Le società sportive, che organizzano il servizio sociale sportivo in nome e per conto di Roma Capitale che a sua volta si avvale delle associazioni sportive in regime di sussidiarietà per garantire questo servizio a tutti i cittadini, hanno dovuto fare i conti con i costi fissi dell’attività a fronte di un aumento generalizzato del costo della vita. I contributi stanziati nella variazione di bilancio di luglio per una somma pari a 200 mila euro, a cui cercheremo di far seguire il reperimento di altre risorse, serviranno per erogare contributi a parziale recupero e ristoro dei canoni mensili corrisposti dalle associazioni sportive per i mesi di gennaio-marzo 2022 secondo linee guida già contenute in questa deliberazione. Grazie all’immediata eseguibilità votata oggi dall’Aula presto verrà emanato un Avviso Pubblico a cura del Dipartimento Sport per permettere alle associazioni di erogare un servizio continuativo e di qualità. È stato inoltre approvato anche un emendamento che consente al Dipartimento, senza impegno per l’Amministrazione Comunale, di richiedere l’attestazione di pagamento per il mese di aprile 2022 al fine di utilizzare eventuali residui economici. Da tutta l’Aula arriva oggi un chiaro segnale di vicinanza all’associazionismo sportivo, riconoscendone l’alto valore educativo e sociale per i giovani e per l’intera comunità” conclude il presidente Bonessio.

Timbrificio Centocelle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati