Categorie: Politica
Municipi: , | Quartiere:

Perissa (FdI): “Scritte e minacce a sede Garbatella, antifascismo militante fuori dalla storia”

E’ quanto dichiara Marco Perissa, deputato e coordinatore romano di Fratelli d’Italia
Stamane gli abitanti della via di Garbatella che ospita la sede di Fratelli d’Italia si sono svegliati leggendo numerose scritte ingiuriose destinate ai nostri militanti, soprattutto tra i più giovani che ogni giorno si macchiano della “gravissima” colpa di animare un luogo che da sempre fa parte del quartiere.

 

E’ inutile dire che sebbene questi nostalgici degli anni di piombo stiano tentando di stabilire un principio secondo il quale i nostri ragazzi non possano fare politica, noi ricordiamo loro che, ringraziando il cielo, non decidono loro chi sta o non sta su un territorio.

 

E’ triste constatare quanto il clima sia sempre più caldo e che questi episodi abbiano solo l’intento di far percepire il nostro come un partito lontano dalla gente e da non frequentare, ma fortunatamente l’elettorato ha la sensibilità di capire che gli unici da non frequentare sono coloro i quali usano la violenza come strumento di lotta politica.

 

Chiedo al Sindaco Gualtieri di condannare questi episodi per affermare il principio che queste modalità non trovano spazio non solo nella dialettica politica, ma soprattutto in una società civile.

 

In ultimo, auspico che le autorità preposte facciano il possibile per ripristinare la sicurezza nei dintorni delle nostre sedi che, puntualmente, si trovano ad essere oggetto di questi atti onde evitare una diffusa sensazione di insicurezza degli abitanti del quartiere nonchè il perpetrarsi di questi atteggiamenti e, cosa più preoccupante, evitare un’escalation che metta in pericolo i nostri militanti”.  E’ quanto dichiara Marco Perissa, deputato e coordinatore romano di Fratelli d’Italia.

Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙
Se riscontri problemi con la donazione libera contattaci: e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati