Piazza Corazzini, Sinistra al contrattacco dopo la “vittoria”

Arrivano le prime richieste successive alla sentenza che ridà l'area al quartiere Talenti
di Francesco De Luca - 30 Giugno 2008

Dopo anni di lotte e tribolazioni, piazza Corazzini viene restituita definitivamente ai cittadini e al quartiere Talenti.

Il Consiglio di Stato, confermando la sentenza del Tar del 27 giugno 2007, ha bocciato il ricorso della Società Villa Tiberia per la costruzione di una clinica all’interno del perimetro della piazza, dando ragione al Comitato “Piazza Corazzini” e all’Associazione “Diritti Pedoni” che in questi anni sono stati in prima fila contro quello che sì rivelato un abuso urbanistico.

La Piazza e l’intera area dovranno ora essere ripristinate come erano originariamente. A ricordarlo all’attuale Presidente del Consiglio del IV municipio Borgheresi, ci hanno pensato Rifondazione Comunista, Sinistra Democratica e Comunisti Italiani. I tre gruppi politici chiedono di riportare subito l’intera area ad una piena usufruibilità pubblica a cominciare dal reimpianto degli alberi tagliati illegittimamente.

La Sinistra radicale pretende altresì che «vengano impedite ulteriori speculazioni edilizie in un territorio già sofferente per una viabilità al collasso e carente di spazi pubblici». Ultima, ma non meno importante, è la richiesta di convocare una seduta di Consiglio pubblica per un confronto cittadini-istituzioni sullo sviluppo urbanistico e ambientale del territorio.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti