Presentata interrogazione su chiusura nidi di Val Cannuta e Fantabosco

Una nota congiunta di Flavia De Gregorio e Claudia Finelli

«Quella dei nidi del XIII municipio è  una situazione molto critica, che rischia di degenerare ulteriormente con la chiusura degli asili di Val Cannuta e Fantabosco. Per questo motivo abbiamo protocollato un’interrogazione con la quale speriamo di fare luce su una questione tanto delicata quanto urgente.

Già da settembre, infatti, più di 100 bambini avranno necessità di nuove strutture in cui trasferirsi, mentre le 26 educatrici scolastiche che finora si sono occupate di loro potrebbero perdere il lavoro. Non possiamo chiudere gli occhi davanti a tutto questo. La riqualificazione e la ristrutturazione di queste strutture sono più che necessarie, ma finora l’amministrazione non ha fornito le tempistiche con le quali avverranno e non ha chiarito come e dove saranno collocati i bimbi che oggi frequentano questi nidi o che fine faranno le insegnanti e quanti operano al loro interno. Invitiamo il Sindaco e l’assessore competente a risponderci in tempi brevi: le famiglie e le lavoratrici hanno tutto il diritto di sapere quello a cui stanno andando incontro».

Così Flavia De Gregorio e Claudia Finelli, rispettivamente capogruppo capitolino di Azione e consigliera della lista civica Calenda Sindaco in XIII municipio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati