Presentate a Roma le novità de Il Magico Paese di Natale tra gioco, spettacolo e sostenibilità

il 29 ottobre 2019 presso il Senato della Repubblica
Henos Palmisano - 3 Novembre 2019

Presentate, il 29 ottobre 2019 a Roma presso il Senato della Repubblica di piazza Capranica, le novità della XIII edizione de Il Magico Paese di Natale assieme ai sindaci dei comuni di Langhe e Roero, al Senatore Marco Perosino, al presidente dei sindaci del Roero Silvio Artuso Comba, al presidente dell’Unione Montana Alta Langa Roberto Bodrito, al presidente de Il Magico Paese di Natale Pierpaolo Guelfo e a Roberto Passone dell’Unione di Comuni colline di Langa e del Barolo.

Un evento raffinato nella capitale che si è concluso con la presentazione e degustazione dei prodotti ed eccellenze enogastronomiche dei territori. Gioco, magia, spettacolo e sostenibilità per l’evento che ogni weekend, dal 16 novembre al 22 dicembre, è in grado di trasformare il borgo di Govone (CN) e il suo incantevole castello sabaudo, in un piccolo regno popolato da elfi e personaggi fantastici. Un indotto per il territorio stimato tra i 26 e 27 milioni di euro, con un’attenzione alla sostenibilità, in collaborazione con il consorzio Coripet – bottle to bottle – che regalerà un albero ogni 500 bottiglie di plastica raccolte durante la manifestazione e con EGEA – Energie del territorio – che produrrà energia verde dal fiume Tanaro.

Il Magico Paese di Natale si svolge su una superficie di 45 mila metri quadrati dove si svolgeranno ben 384 repliche del mini Musical Rudolph-la renna dal naso rosso, 60 laboratori, 30 incontri di narrazione nei weekend tematici, 1 mostra di presepi, l’apertura straordinaria del castello Reale con concerti e animazioni continuative ed inoltre arriveranno due treni storici da Milano e Torino.

Quest’anno lo spettacolo che va in scena nella Casa di Babbo Natale è dedicato alla storia di Rudolph, la renna, che ritenuta inadatta a trainare la slitta di Babbo Natale, perseverando nell’inseguire il suo sogno, sconfigge ogni pregiudizio. Torna anche il Mercatino Natalizio che quest’anno raggiunge quota 117 selezionati espositori, diventando il primo in Italia per numero di partecipanti, ma soprattutto premiato quest’anno con la candidatura ai Best European Christmas Markets come unico rappresentante per il nostro Paese.

A celebrare il Natale cristiano, quest’anno arriva un concorso dedicato ad artisti, professionisti e amanti del Presepe, collocato all’interno del Castello di Govone, tra scene di vita e antichi mestieri. “Adeste Fideles” è l’esposizione che coinvolge maestri presepisti provenienti da diverse aree della penisola italiana, con particolare attenzione alla produzione artistica piemontese. A tutto questo si aggiunge la possibilità di ascoltare i Christmas Carolers, che ripropongono i canti natalizi all’aperto in stile Vittoriano, ma anche di visitare la splendida residenza sabauda di Govone, concedendosi una pausa enogastronomica tra la Locanda, la Bottega e le postazioni dedicate allo Street Food. Per i più piccoli è possibile divertirsi nel mini parco avventura con la scuola degli Elfi nel giardino all’italiana del castello, con spettacoli e varie attività di laboratorio.

Dal 23 novembre inoltre ciascun fine settimana è dedicato ad un tema che di volta in volta viene sviluppato: si parte dalla letteratura per bambini in collaborazione con la cittadina di Cavallermaggiore che ospita in concomitanza la Fiera Piemontese dell’editoria, passando per il Festival del Cibo a cura dell’Assessorato al cibo della Regione Piemonte, con proposte sia per il pubblico dei più piccoli che degli adulti, grazie alla professionalità e competenza dello staff de La Collina degli Elfi Onlus. Inoltre, nella sala conferenze “La Serra” ai piedi del Castello si svolgeranno show-cooking stellati dal tema “narrazione e degustazione”; piatti che esaltano e raccontano la materia prima del territorio di Davide Palluda (una stella Michelin del ristorante “All’Enoteca” di Canale) il weekend del 1° dicembre, e di Enrico Crippa (tre stelle Michelin) del ristorante “Piazza Duomo” di Alba il weekend dell’8 dicembre.

La 13^ edizione de Il Magico Paese di Natale vede inoltre il grande ritorno del Treno storico, in collaborazione con la Regione Piemonte e la Fondazione Ferrovie dello Stato. Un viaggio indimenticabile e davvero suggestivo per tutta la famiglia, accompagnato durante il percorso da magiche figure che animano e creano una speciale atmosfera e, al ritorno, da un brindisi con le bollicine del Consorzio dell’Asti DOCG e i prodotti Valgrana. Un’esperienza esclusiva con partenza da Torino (17 novembre) e da Milano (22 dicembre). Appuntamento quindi sabato 16 novembre per l’inaugurazione dell’evento e l’accensione del grande albero di fronte al castello e il concerto di Rejoicing Gospel Choir.

Cari buongustai di Abitare a Roma, sono passati molti anni da quando con mia moglie Anna abbiamo deciso di intraprendere dei “viaggi del buongusto” e raramente ho trovato una tale passione nel descrivere e promuovere il proprio territorio con i suoi prodotti. Complice la serata magnifica, che Roma ci ha regalato a fine ottobre, il convegno ha avuto una fluidità ed una simpatica successione di descrizioni di luoghi incantevoli, che non lascia indifferenti, ma mette una curiosità incentivante a scoprire quei giardini incantati che generazioni di infaticabili operatori del settore hanno reso tale in numerosi anni di dura fatica. A completare la magnifica serata, una raffinata degustazione a base di tartufo bianco, formaggi, carne battuta al coltello, vitello tonnato, dolci tra i quali la torta di nocciole di Cortemilia; tutte le pietanze sono state accompagnate da vini appropriati ed eleganti, che da soli basterebbero a farci trascorrere le prossime vacanze nel Magico Paese di Natale.

ACQUISTO TICKETS ONLINE: www.magicopaesedinatale.com/Info-Biglietti

 

 

Henos Palmisano


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti