Presidio antifascista contro i blitz nelle scuole

L'Anpi di Roma aderisce ai sti-in indetti dagli studenti
Enzo Luciani - 25 Ottobre 2012

L’Anpi di Roma (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia), raccogliendo l’appello lanciato da alcune organizzazioni studentesche, aderirà venerdì 26 ottobre ai presìdi antifascisti davanti agli istituti della città per scongiurare nuovi blitz. Questi sit-in sono stati decisi dagli studenti in seguito ai blitz dei giorni scorsi, tentati e realizzati da militanti di estrema destra. 

Nella mattinata il presidente dell’Anpi di Roma, Vito Francesco Polcaro, incontrerà il questore di Roma, Fulvio della Rocca per ribadire la necessità di mettere al bando le organizzazioni di estrema destra dichiaratamente fasciste, protagoniste negli ultimi anni di numerosi episodi di violenza. L’Anpi di Roma "chiede che sia attuata una maggiore vigilanza per la sicurezza degli studenti e siano identificate tutte le persone che dietro simboli e slogan fascisti compiono reati terrorizzando i cittadini con intimidazioni, pestaggi e scritte neonaziste".

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti