Processo contro ‘Svastichella’

Il Comune di Roma sarà parte civile
Enzo Luciani - 19 Novembre 2009

Nel processo contro "Svastichella", l’uomo che nella notte tra il 21 ed il 22 agosto scorso aggredì una coppia omosessuale davanti il Gay Village, il Campidoglio si costituirà parte civile. L’autorità giudiziaria ha, infatti, accettato la costituzione di parte civile del Comune di Roma nel processo a carico di Alessandro Sardelli. "È la prima volta – dichiara il Campidoglio –  che ad un Ente pubblico viene riconosciuta la costituzione di parte civile in un processo per reati con movente omofobo".

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti