Pubblicato avviso per coprogrammare un nuovo piano per le dipendenze

Allo studio le attività di prevenzione, cura, inclusione sociale e riduzione del danno sulle dipendenze e interventi per il contrasto dell'offerta

Pubblicato l’avviso pubblico per coprogrammare un nuovo piano per le dipendenze. Dopo la chiusura dell’agenzia per le tossicodipendenze, approvata dall’Assemblea Capitolina e l’apertura del nuovo ufficio dipartimentale per le dipendenze, prende forma il processo partecipativo di coprogrammazione e coprogettazione dei servizi dedicati alle dipendenze.

L’Assemblea Capitolina ha recentemente approvato la delibera n. 20, recante indirizzi e principi per un nuovo piano delle attività di prevenzione, cura, inclusione sociale e riduzione del danno sulle dipendenze e interventi per il contrasto dell’offerta.

Il bisogno di ripensare il fenomeno delle dipendenze e di affrontare anche quelle comportamentali, come il gioco patologico richiede un nuovo percorso su temi che per anni sono stati abbandonati.

Insieme alle realtà del terzo settore e a tutti gli organismi che da anni affrontano i vari fenomeni collegati all’assunzione di sostanze, sono stati previsti 5 sotto tavoli che declinano le aree di intervento previste dalla delibera capitolina, che saranno coordinati dai partecipanti all’avviso pubblico.

La coprogrammazione porterà a delineare i nuovi bisogni e i nuovi servizi che saranno poi oggetto del processo di coprogettazione.

 


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙
Se riscontri problemi con la donazione libera contattaci: e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati