Renato Lauro è il nuovo Rettore dell’università Tor Vergata

Tra i suoi obiettivi: il cambiamento dell'ateneo, la riorganizzazione della didattica, la sua apertura all’Europa e una migliore gestione del territorio
Enzo Luciani - 15 Ottobre 2008

Renato Lauro è il nuovo Rettore dell’università Tor Vergata.  Sessantotto anni, siciliano, una lunga carriera accademica, prima professore di endocrinologia e medicina costituzionale, con attività di ricerca e 350 lavori pubblicati, Lauro ha sconfitto con 836 voti, il suo avversario Luigi Paganetto, ex preside di Economia, che ne ha riportati 456.
Lauro guiderà fino al 2011 il secondo Ateneo di Roma: 44 mila studenti, 1.472 docenti, più di 600 ettari di campus.

Tra i suoi obiettivi: il cambiamento dell’ateneo, la riorganizzazione della didattica, la sua apertura all’Europa e una migliore gestione del territorio Tra i suoi obiettivi. Secondo il nuovo rettore "Tor Vergata  necessità di un cambiamento, di una progettualità diversa. Anche per dare un carattere preciso all’ateneo, che solo così potrà vincere la sfida del futuro".

"L’università italiana – ha proseguito Lauro – è in crisi, soprattutto perché è sempre più inserita in una competizione globale. E purtroppo noi non possiamo fare troppo affidamento sullo Stato, che ci dà pochi fondi. L’università deve imparare ad aprirsi al mondo esterno anche per attirare investimenti e capitali. E dunque costruire relazioni con il territorio, l’imprenditoria, gli istituti di ricerca e le fondazioni. Tor Vergata ha un reale problema di gestione del proprio territorio, su cui manca da tempo un progetto organico. Molti terreni non sono utilizzati. Invece dobbiamo realizzare la facoltà di giurisprudenza, quella di scienze, il rettorato. Ampliare le strutture per il corso di laurea in lettere".

Lauro vuole anche mettere mano a "un progetto di metropolitana leggera di collegamento dell’Ateneo che c’è già. Spero di poter avviare un collegamento, utile soprattutto agli studenti fuori sede visto che le navette che collegano l’università alla metropolitana non ci sono nel fine settimana. " E per  gli studenti?  nuove residenze e ulteriori parcheggi sono gli impegni del nuovo rettore.

Per quanto riguarda la nuova governance? "Una squadra di giovani , competitiva, che abbia voglia di lavorare e di dedicarsi pienamente all’Ateneo".


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti